VERSIONE MOBILE
 
 Martedì 17 Gennaio 2017
LA STORIA SIAMO NOI

"Pisa-Cesena e quel ritardo che salvò la vita a tutta la mia famiglia"

14.11.2016 13:00 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1247 volte
Resti del Rapido 904
Resti del Rapido 904

Tra le tante lettere che ogni giorni arrivano a redazione@tuttocesena.it oggi ne pubblichiamo una relativa alla sfida tra Cesena e Pisa, o meglio tra toscani e romagnoli, visto che in quel maledetto 1984 si giocava all'Arena Garibaldi. Ce la manda Germano che racconta in prima persona come uno dei grandi drammi dell'Italia repubblicana, l'attentato dinamitardo di stampo mafioso al treno Rapido 904, sfiorò letteralmente le vite dei sostenitori bianconeri che il 23 dicembre di quell'anno si erano recati in toscana. Solo per un caso Germano e la sua famiglia persero la coincidenza a Firenze per Bologna: quel ritardo molto probabilmente gli salvò la vita.

Giampiero: "Cesena Pisa ci siamo! Non è una sfida nuova! Tra le varie serie ABC ci saremo incontrati una cinquantina di volte.  

Il mio ricordo va ad un Pisa Cesena del 1985 (in realtà si tratta del 23 dicembre 1984, ndr) disputata una domenica pre-natalizia. Ero andato a Pisa con la mia famiglia in treno; mia moglie aveva una zia suora ed eravamo andati a trovarla. Dopo pranzo mi sono trasferito allo stadio: partita dura, maschia, ma alla fine il Cesena perse 1-0. Poco male. Il problema che mi posi era il rientro: abbandonai il tram perché sicuro che se avessi parlato con la mia "esse" romagnola sarei stato oggetto di attenzioni da parte dei tifosi pisani recatosi allo stadio. Quindi di buona lena a piedi raggiunsi mia moglie al convento di suore. Apriti cielo: il treno che ci doveva portare a Firenze per la combinazione Firenze-Bologna-Cesena era già partito e quindi si doveva aspettare quello delle 21 per rientrare. La colpa in quel momento la diedi ai tifosi pisani. Battuto sul campo e nel rientro solitario. Poi in stazione a Firenze capii che qualcosa di grave era successo. Una bomba era scoppiata sul treno (proprio per Bologna, ndr), nelle ultime carrozze, quelle usate dai passeggeri saliti a Firenze. Quindi mi sentii un miracolato con mia moglie e figlio. Avevo fatto la scelta giusta assecondando la prudenza. Poi fummo trasferiti a Bologna in pullman e alla stazione di Bologna constatammo lo strazio dei parenti delle vittime e dei feriti. L'organizzazione funzionò bene e rientrai a Cesena oltre mezzanotte in compagnia di un lavoratore di quel treno: era un bigliettaio che ci aggiornò su quella tragedia e sui momenti terribili che aveva passato.  

Ecco quando c'è un Cesena Pisa la mia mente va a quei tragici fatti non sportivi che hanno segnato la storia d'Italia trenta e passa anni fa. Ma oggi come sempre forza Cesena e mi aspetto una vittoria sportiva. Quella politica dello Stato è nella storia del nostro paese".


Altre notizie - La storia siamo noi
Altre notizie
 

...E IL CESENA RISPONDERÀ (A MERCATO CHIUSO)

...e il Cesena risponderà (a mercato chiuso)Riportiamo integralmente il comunicato societario appena pubblicato sul sito ufficiale... "A.C. Cesena, comunica che al termine di questo periodo di poco calcio giocato e di molto parlato a causa del perdurare della finestra di mercato fino alla fine del mese di gennaio, ...

A TE DEG ME - PRESIDENTE, PERCHÈ MI CANCELLI?

A TE DEG ME - Presidente, perchè mi cancelli?Riceviamo e pubblichiamo da Matteo. Matteo: "L'ultimo post su facebook del presidente Giorgio Lugaresi ha avuto 94 commenti. In realtà ne era stato fatto uno in più, il mio, che il presidente ha cancellato (bloccando il mio account) e che riporto di segu...

UFFICIALE: ANDREA COCCO È UN GIOCATORE DEL CESENA

UFFICIALE: Andrea Cocco è un giocatore del CesenaAndrea Cocco è un giocatore del Cesena. Arriva con la formula del prestito fino a fine stagione dal Pescara dopo i...

CERCASI BIG DISPERATAMENTE: RENZETTI HA FAME DI RISCATTO

Cercasi big disperatamente: Renzetti ha fame di riscattoDopo tanto Calciomercato, La Voce di Romagna di oggi torna ad accendere i fari sul calcio giocato, mettendo sotto i...

AGLIARDI: "LA SCONFITTA? NON SONO ANCORA ABBASTANZA LUCIDO PER COMMENTARLA"

Agliardi: "La sconfitta? Non sono ancora abbastanza lucido per commentarla"Per Federico Agliardi quella di Verona potrebbe essere stata l'ultima partita da titolare: con il ritorno di Gomis...

L'UOMO PARTITA - IL PIÙ COSTANTE E IL PIÙ DECISIVO: FIN QUI NESSUNO COME DJURIC

L'UOMO PARTITA - Il più costante e il più decisivo: fin qui nessuno come DjuricDiciannove presenze, 6 gol, 2 assist e un impegno e un atteggiamento in campo sempre esemplari. Si può riassumere...
 
Hellas Verona 41
 
Frosinone 38
 
Benevento 36*
 
Spal 36
 
Cittadella 34
 
Carpi 32
 
Perugia 30
 
Virtus Entella 29
 
Bari 29
 
Spezia 28
 
Novara 28
 
Brescia 27
 
Ascoli Picchio 27
 
Vicenza 25
 
Salernitana 24
 
Pro Vercelli 24
 
Latina 23
 
Cesena 22
 
Avellino 21
 
Pisa 21
 
Ternana 20
 
Trapani 13
Penalizzazioni
 
Benevento -1

   Tutto Cesena Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI