Bolchi: “Il mio rimpianto più grande non è lo spareggio di Cremona…”

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1489 volte
Fonte: Flavio Bertozzi per La Voce di Romagna
© foto di Federico De Luca
Bolchi: “Il mio rimpianto più grande non è lo spareggio di Cremona…”

La Voce di Romagna ha intervistato Bruno Bolchi che arrivò a Cesena per la prima volta nel 1982 per guidare la squadra in serie A: “Il presidente Edmeo Lugaresi mise subito le cose in chiaro. Mi disse che mi voleva con lui, ma che i soldi in cassa per i nuovi acquisti erano pochi. Io accettai comunque l’incarico con grande entusiasmo. Sapevo bene che il portafoglio bianconero era quasi vuoto, ma sapevo anche bene che il Cesena aveva un vivaio con dei giovani fortissimi. Chiudemmo il girone d’andata al 7° posto. Poi qualcosa si ruppe all’interno dello spogliatoio e cominciò la nostra folle discesa verso la retrocessione in B. Questo è il mio rimpianto maggiore a Cesena, più ancora dello spareggio promozione perso con il Padova nel 1994 a Cremona”.