Cesena-Südtirol 0-1 | Ancora

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
23.10.2019 18:15 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Cesena-Südtirol 0-1 | Ancora

Cesena 0
Südtirol 1

CESENA (3-4-3): Agliardi; Ciofi, Ricci, Sabato; Capellini (20' st Butic), De Feudis (26' st Valencia), Rosaia, Valeri (38' st Giraudo); Zerbin (38' st Borello), Sarao, Zecca. A disp.: Marson, Stefanelli, Maddaloni, Brignani, Brunetti, Franco, Pantaleoni. All.: Modesto

SÜDTIROL (4-3-1-2): Cucchietti; Ierardi, Polak, Vinetot, Fabbri; Morsini (43' st Fink), Berardocco, Tait; Casiraghi (31' st Petrella); Turchetta (31' st Gatto), Mazzocchi (19' st Rover). A disp.: Taliento, Gatto, Davi, Grbic, Alari, Romero. All.: Vecchi

ARBITRO: Giuseppe Repace di Perugia. Assistenti: Fabio Pappagallo di Molfetta e Lucia Abruzzese di Foggia

NOTE: Ammoniti Capellini (C), Berardocco (S), Ciofi (C), Valencia (C)

Un’altra volta. Il Cesena perde pure contro il Südtirol ed è crisi ufficialmente aperta. I tirolesi fanno poco nella ripresa per legittimare il vantaggio ma il contropiede di Petrella è sufficiente per portarsi a casa i tre punti. Il Cesena, autore di una prestizione dignitosa ma nulla più sino a metà ripresa, assiste inerme alla rete e si dimostra incapace di reagire. E adesso chi va a Ravenna?

50' st Finisce qui, si perde ancora. Cesena-Südtirol 0-1

46' st Miracolo incredibile di Cucchietti su Butic

45' st Cinque minuti di recupero

43' st Giraudo abbatte un avversario. Vecchi ne approfitta per inserire Fink al posto di Morosini

39' st Miracolo di Agliardi su botta rasoterra di Petrella. Angolo

38' st Modesto si gioca tutto con Borello e Giraudo per Zerbin e Valeri

Il gol. Proprio quando il Cesena stava iniziando a stazionare stabilmente in avanti, il Südtirol colpisce in contropiede con Petrella che si fa tutto il campo palla al piede e dal limite dell’area segna con un bolide sotto all’incrocio. And now?

34' st Ammonito Valencia

32' st Gol di Petrella, colpisce subito. Cesena-Südtirol 0-1

31' st Doppio cambio per il Südtirol. Escono Turchetta e Casiraghi, entrano Gatto e Petrella

27' st Dopo un po’ di letargo, si risveglia Zerbin. Calcio d’angolo per i bianconeri

26' st Valencia entra in campo per De Feudis

25' st Zecca sciupa malamente la migliore chance costruita in questo secondo tempo, trascinandosi il pallone sul fondo

22' pt Bella azione del Südtirol che in ripartenza si conquista un corner

20' st Cambio anche per il Cesena: Butic sostituisce Capellini

19' st Sostituzione per la formazione tirolese: Rover prende il posto di Mazzocchi

14' st Punizione battuta sulla barriera, Sarao rimane a terra. Gioco fermo

13' st Sabato perde un pallone sanguinoso in uscita, Morosini recupera palla e si appresta a calciare. Prima che lo faccia, Ricci intercetta il pallone con il braccio: punizione

12' st Sarao cade in area e lamenta un contatto. Il gioco prosegue

7' st Turchetta va via a Ciofi che lo abbatte. Giallo per il difensore e punizione per gli ospiti

6' st Ricci rinvia male, Turchetta si fionda sul pallone e crossa per Mazzocchi che di testa impatta male sulla sfera

4' st Fucilata di Valeri, il portiere si rifugia in angolo

3' st Zerbin serve Sarao che, girato di spalle, si aggiusta il pallone, prende posizione, si volta e calcia. Cucchietti blocca

1' st Riprende la gara. Cesena che ora attacca sotto la Curva Mare. Cesena-Südtirol 0-0

Benino, però troppo poco. Può così essere riassunto il primo tempo del Cesena. Fluidità e scioltezza sulla catena di sinistra, qualche ruggine di troppo sul versante opposto dove Zecca e Capellini non ne hanno azzeccata una. Non male la tenuta difensiva anche se i bolzanini sono andati solo a folate. Attendiamo un cambio di passo nella ripresa.

46' pt Termina il primo tempo. Cesena-Südtirol 0-0

45' pt Assegnato un minuto di recupero

44' pt Morosini calcia una punizione da trenta metri. Deviazione della barriera e pallone che finisce in corner

39' pt Capellini fallisce un altro cross

37' pt Corner per la formazione di Bolzano

30' pt Capellini si diletta in un tiro talmente inguardabile da divenire un capolavoro surrealista. Complimenti per il coraggio

29' pt Il Cesena ci prova: Valeri arriva sul fondo e scodella in mezzo. Cucchietti esce alla kamikaze ma riesce a respingere in due tempi

25' pt Capellini commette fallo per fermare un potenziale contropiede: ammonito

23' pt Gran botta centrale di Morosini dalla lunga distanza. Agliardi para senza problemi

21' pt Bella azione di Rosaia sull’out di destra al termine della quale scarica su Ciofi. Il difensore fa partire un traversone inguardabile

15' pt Fabbri arriva in percussione sino al limite dell’area e prova il destro a giro. Tiro calibrato malissimo

12' pt Buon lavoro di Sarao che difende bene un pallone sulla linea di fondo campo e serve in mezzo. Zecca in ritardo sul traversone

5' pt Il Cesena risponde: palo di Zerbin dopo una sontuosa azione in solitaria

4' pt Grande ripartenza dei bolzanini. Mazzocchi prova il sinistro a giro e si mangia un gol clamoroso

1' pt Dopo venti secondi, subito occasione per gli ospiti. Turchetta segnalato in fuorigioco

1' pt Cominciata l’undicesima giornata. Cesena-Südtirol 0-0

Le chiacchiere stanno a zero. I fatti dicono che da un mese, dopo aver affrontato il Piacenza, il Cesena è precipitato all’interno di una pericolosa spirale negativa, sia in termini di risultati che di prestazioni. Quattro miseri punti racimolati contro avversari di poche pretese come Imolese e Rimini, sconfitte nette e ineccepibili contro Padova, Vicenza e Sambenedettese. Ci si aspetta un deciso cambio di rotta, nonostante il brutto cliente di oggi.
Sì, perché il Südtirol è squadra capace di giocarsela alla pari con le prime della classe, ha in Turchetta un interprete sopraffino della fase offensiva in questa categoria ed è guidato da un tecnico per il quale da anni i colleghi hanno solo parole d’elogio. Magari Stefano Vecchi vorrà pure vendicarsi della pesante sconfitta subita l’ultima volta al Manuzzi (4-1, quando guidava il Carpi, stagione 2013-2014).
Il Cesena in cerca di sé stesso rimescola le carte e cambia quattro undicesimi rispetto alla formazione iniziale schierata al Neri, domenica scorsa.