Cesena-Castelfidardo 4-1 | Lunga vita a Re Ricciardo

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
28.04.2019 14:45 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
L’ultima in casa del Biondo
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
L’ultima in casa del Biondo

Cesena 4
Castelfidardo 1

CESENA (4-4-2): Agliardi; Noce, Ciofi, Benassi, Valeri; Tonelli (33' st Zamagni), Biondini (37' st Fortunato), Campagna (23' st Munari), Capellini (23' st De Feudis); Alessandro, Ricciardo (40' st Zammarchi). A disp.: Sarini, Marfella, Rutjens, Viscomi. All.: Angelini

CASTELFIDARDO (3-5-2): Barbato; Enow (19' st De Vita), Giovagnoli, Bellucci; Severini, Bracciatelli (19' st Diouf), Pigini, Trillini, Caruso (33' st Mercorelli); Calabrese (19' st Ciucciomei), Granado (37' st Lombardo). A disp.: Marino, D’Ercole, Eliantonio, Massi. All.: Vadacca

ARBITRO: Luca Cherchi di Carbonia. Assistenti: Francesco Collu di Oristano e Paolo Fele di Nuoro.

RETI: Ricciardo 9' pt (Ces), Ricciardo 13' pt (Ces), Calabrese rig. 26' pt (Cast), Ricciardo 13' st (Ces), Ricciardo 17' st (Ces)

NOTE: Espulso Barbato (Cast). Ammoniti Campagna (Ces), Ciofi (Ces)

Il Cesena chiude l’annata al Manuzzi con una vittoria perentoria, messa in discussione solo per una ventina di minuti da un episodio isolato. La differenza di valori in campo era abissale, non poteva esserci altro risultato. La quaterna di Ricciardo scaccia i brutti ricordi di Pineto e Montegiorgio, la vera emozione viene però regalata dai molteplici cori riservati a Davide Biondini, che da oggi non calcherà più il campo del Manuzzi da calciatore.
Per la vera festa, è tutto rimandato a domenica prossima. Appuntamento quindi a Giulianova.

94' st Finisce qui. Cesena-Castelfidardo 4-1

94' st Fortunato si mangia il 5-1

Assegnati quattro minuti di recupero

45' st Corner per il Castelfidardo

40' st Zammarchi entra in campo per Ricciardo

38' st Ammonito Ciofi per un fallo sulla trequarti

37' st Tra le fila del Castelfidardo, Lombardo prende il posto di Granado

37' st Standig ovation meritatissima per Biondini che viene acclamato da tutto lo stadio. Il Biondo viene sostituito da Fortunato

36' st Gioco fermo. Un giocatore del Castelfidardo è a terra.

34' st La punizione di Alessandro termina di poco alta

33' st Esce Tonelli, entra Zamagni

33' st Il Castelfidardo sostituisce Caruso con Mercorelli

32' st Espulso il portiere Barbato per aver travolto Alessandro, poco fuori dall’area di rigore

30' st Rimessa dal fondo per il Castelfidardo

25' st Conclusione altissima di Benassi

23' st Doppio cambio per il Cesena. De Feudis sostituisce Capellini, Munari prende il posto di Campagna.

22' st Corner in favore dei bianconeri

19' st Triplo cambio per il Castelfidardo. Dentro Ciucciomei, Diouf e De Vita. Fuori Enow, Calabrese, Bracciatelli.

Il gol. Capellini dalla trequarti mette in mezzo e Ricciardo in girata firma il poker.

17' st GOOOOOOOOL. Ricciardo non si ferma più

Il gol. Tonelli, sulla sinistra, raccoglie un traversone proveniente dal versante opposto e lascia partire un cross a rientrare per la testa di Ricciardo che mette a segno la tripletta.

13' st GOOOOOLLL: La sentenza R-I-C-C-I-A-R-D-O

12' st Ammonito Campagna per un fallo a centrocampo

10' st Fallo di Valeri sulla fascia, in zona avanzata

8' st Punizione dal limite corto dell’area per il Castelfidardo, pallone direttamente sul fondo

7' st Calcio d’angolo per il Castelfidardo

5' st Fallo di Alessandro in zona offensiva

2' st Fuorgioco di Ricciardo

1' st Si riprende. Cesena-Castelfidardo 2-1

Il primo tempo si chiude fra i brividi, un po’ per il meteo inaspettatamente novembrino, un po’ per quel che si è visto in campo. Il Cesena, come al solito, si complica la vita da solo. Una partita che non avrebbe avuto più nulla da dire, se non fosse stato per il madornale errore di Agliardi che consente ai marchigiani di dimezzare lo svantaggio. In pratica, il Castelfidardo è andato in gol senza aver neppure cercato la conclusione.
All’intervallo, per leggende bianconere, viene premiato Walter Schachner.

45' pt Fine primo tempo. Cesena-Castelfidardo 2-1

43' pt Fallo in attacco di Campagna

42' pt Altro angolo per il Cesena

39' pt Capellini fermato in fuorigioco

36' pt Ricciardo si mangia il tris personale. Tonelli trova Valeri liberissimo sulla sinistra, il terzino serve in mezzo ma la punta centra in pieno il portiere Barbato

35' pt Angolo per il Cesena

29' pt Il Cesena sfiora nuovamente la rete, Alessandro serve un pallone in mezzo nell’area piccola sul quale Capellini non arriva

Il gol. Agliardi non blocca un pallone rasoterra, innocuo, e smanacciando serve un giocatore del Castelfidardo. L’azione prosegue e Biondini commette il fallo da rigore. Dal dischetto, il portiere intercetta la conclusione di Calabrese che termina comunque in rete.

26' pt Gol Castelfidardo. Calabrese.

26' pt Errore clamoroso di Agliardi, rigore per il Castelfidardo...

24' pt Dopo un prolungatissimo possesso palla degli ospiti, Alessandro si guadagna una buona punizione nella propria metà campo

22' pt Punizione in zona offensiva per il Castelfidardo

19' pt Primo corner in favore del Cesena

17' pt Fallo in attacco del Castelfidardo

Il gol. Al termine di un’azione prolungata, Campagna tenta la conclusione da fuori. Sulla traiettoria trova Capellini che cerca a sua volta di calciare, servendo così involontariamente Ricciardo, ancora pronto ad insaccare.

13' pt GOOOOOOLL!!! Sempre Ricciardo, la furia!

12' pt Rimessa dal fondo per il Cesena

Il gol. Cross dalla destra a rientrare di Tonelli per la testa di Valeri che coglie il palo. Sulla ribattuta, Ricciardo è il più lesto ed insacca con una zampata

9' pt GOOOOOOOLLL!!!! Ricciardo!!

7' pt Fuorigioco fischiato ad Alessandro

6' pt Altro cross, questa volta di Noce, che viene bloccato dal portiere Barbato

5' pt Cross di Tonelli che termina sul fondo

1' pt Si comincia. Cesena-Castelfidardo 0-0

Gentili lettori, ben trovati con la diretta testuale di Cesena-Castelfidardo.
Una partita che non ha certo bisogno di presentazioni. I bianconeri hanno l'onere di compiere il passo decisivo per la promozione. Nessuno spazio alle polemiche: nella rifinitura svolta nella giornata di ieri al Manuzzi, i tifosi hanno coccolato la squadra ed hanno indicato la rotta da seguire. "Serriamo i ranghi, Conquistiamola!", così recitava lo striscione esposto in Curva Mare.
Il Cesena ritrova Ricciardo, dopo le tre giornate di squalifica, ma deve fare a meno, momentaneamente, di De Feudis che si accomoda in panchina. Quindi ancora spazio dal primo minuto per Capellini che si muoverà in una zona di campo più arretrata rispetto a quanto visto a Teramo.
Il Castelfidardo, già retrocesso da qualche turno, punterà sulla voglia di mettersi in mostra in una vetrina così importante come il Manuzzi. Tra le fila dei marchigiani, un occhio di riguardo va riservato all'ex Severini, gioiello della primavera ai tempi di Angelini.