Arzignano-Cesena 0-1 | Basta la zuccata vincente di Franco

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
15.12.2019 15:00 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Arzignano-Cesena 0-1 | Basta la zuccata vincente di Franco

Arzignano Valchiampo 0
Cesena 1

ARZIGNANO (4-3-1-2): Tosi; Pasqualoni, Bachini, Bonalumi, Lo Porto (17' st Barzaghi); Perretta, Maldonado, Balestrero (17' st Tazza); Pattarello (29' st Anastasia); Ferrara (36' st Heatley), Piccioni (1' st Cais). A disp.: Faccioli, Amatori, Antoniazzi, Rocco, Bigolin, Casini, Valagussa. All.: Colombo

CESENA (3-4-3): Marson; Ciofi, Maddaloni, Sabato; Capellini (16' st Zampano), Franco, De Feudis, Valeri; Borello, Butic (35' st Zecca), Russini (16' st Zerbin). A disp.: Agliardi, Stefanelli, Ricci, Brignani, Pantaleoni, Cortesi, Giraudo. All.: Modesto

ARBITRO: Filippo Giaccaglia di Jesi. Assistenti: Franck Loic Nana Tchato di Aprilia e Ivan Catallo di Frosinone

RETI: 17' pt Franco (C)

NOTE: Ammoniti Balestrieri (A), Valeri (C), Marson (C), Modesto all. (C)

Il Cesena sbanca il Menti e riscatta parzialmente il passo falso di otto giorni fa. I bianconeri giocano una ripresa tutta di rimessa e portano a casa tre punti preziosissimi. Da lodare ancora una volta la prestazione difensiva che consente ai bianconeri di resistere ai molteplici assalti dei giallocelesti. Ora sotto con il Carpi per trascorrere delle buone feste.

50' st Tra mille sofferenze, finisce qui. Arzignano-Cesena 0-1

49' st Ciofi libera l’area e viene atterrato, calcio di punizione per il Cesena

47' st Zerbin si mangia il raddoppio, sul ribaltamento di fronte salva tutto Marson in presa

45' st Assegnati cinque minuti di recupero

44' st Ammonito Modeso per  veementi proteste

39' st Sabato salva di testa sulla linea. Sulla ribattuta Franco libera ma viene colpito al volto dalla sforbiciata di un giocatore dell’Arzignano che viene ammonito per gioco pericoloso

36' st Un cambio pure per L’Arzignano: Heatley rileva Ferrara

35' st Nuovo cambio per il Cesena: Butic fa spazio a Zecca

34' st Ammonito Marson per perdita di tempo

29' st Altro cambio per i veneti: Anastasia prende il posto di Pattarello

27' st Dopo molto affanno il Cesena respira, De Feudis guadagna un angolo

21' st Rischio per i bianconeri: il colpo di testa di Cais da posizione ravvicinata finisce alto

20' st Ammonito Valeri per uno sgambetto vistoso

17' st Doppio cambio anche per i giallocelesti: escono Balestrieri e Lo Porto, entrano Barzaghi e Tazza

16' st Doppio cambio per il Cesena: Zerbin e Zampano rilevano Russini e Capellini

15' st Due corner consecutivi per i bianconeri: il secondo evapora con il colpo di testa troppo alto e debole di Maddaloni

13' st Ammonito Balestrieri per aver atterrato Borello

9' st Corner per l’Arzignano

4' st Valeri si traveste da centravanti e con una finta bellissima mette a sedere Tosi. L’estremo difensore però da terra gli dice no

1' st L’Arzignano effettua subito il primo cambio, inserendo Cais per Piccioni

1' st Riprende ora il match. Arzignano-Cesena 0-1

Un buon Cesena conduce meritatamente al Menti sull’Arzignano Valchiampo. I padroni di casa giocano di rimessa ed in breve i bianconeri acquisiscono il predominio territoriale. Nota positiva: il Cesena riesce finalmente a trovare il gol su calcio d’angolo con tre tocchi di testa consecutivi, dei quali l’ultimo vincente di Franco. I giallocelesti non accusano il colpo ma la reazione diviene tale solo negli ultimissimi minuti di tempo. Nota negativa: qualche ripartenza di troppo è stata sciupata da Borello e Butic.
Verosimilmente ci aspetta una ripresa in cui i veneti cercheranno il pareggio con maggiore insistenza.

46' pt Termina ora la prima frazione. Arzignano-Cesena 0-1

45' pt Assegnato un minuto di recupero

42' pt Ciofi si fa saltare come un birillo da Ferrara che si accentra e calcia sul primo palo. Blocca Marson in due tempi

40' pt Forcing dei giallocelesti che ottengono il loro primo corner

35' pt Maddaloni salva su tocco ravvicinato di Piccioni

33' pt Borello viene servito deliziosamente da Butic ma non calcia, né restituisce il pallone, gettando alle ortiche un’azione meravigliosa

28' pt Buona azione del Cesena, il traversone mal calibrato di Valeri però manda tutto all’aria

26' pt Cross dalla destra di Franco, Tosi blocca in presa alta

24' pt Anche Ferrara tenta il destro a giro a rientrare, pallone nuovamente fuori

23' pt Russini cerca il destro a giro da posizione impossibile, tiro a lato di molto

21' pt Russini tenta un velleitario colpo di tacco per la corsa di Valeri: pallone regalato agli avversari

Il gol. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Ciofi la tocca di testa per rimetterla in mezzo. Maddaloni di testa non inquadra la porta ma il suo tocco diviene un assist per la terza zuccata, quella di Franco, finalmente vincente

18' pt Marson deve salvare la porta su fuoco amico di Sabato. Intervento provvidenziale

17' pt GOOOOOOOOOLLL!!! Mimmo Franco!! Arzignano-Cesena 0-1

15' pt Inarrestabile Valeri, si guadagna un corner

13' pt Butic viene trovato in profondità ma invece di restituire palla a Valeri, incespica sul pallone e finisce per perderlo

12' pt Carambola potenzialmente pericolosa con Sabato e Maddaloni che si scontrano, nel tentativo di impattare il pallone. Marson risolve tutto

10' pt I veneti si affacciano in avanti, Piccioni ravvisato in fuorigioco

9' pt Ciofi cerca l’imbucata per Capellini, pallone troppo lungo

8' pt Borello viene atterratto a ridosso della linea di fondo. L’arbitro sorvola

5' pt L’Arzignano ci prova con un lancio dalle retrovie per Piccioni. Marson fa propria la sfera senza patemi d’animo

3' pt Valeri prova il tiro dal limite dell’area, conclusione debole

1' pt La gara comincia ora. Arzignano-Cesena 0-0

Comincia con un quarto d’ora di ritardo l’ultima giornata del girone d’andata della Serie C. La lega ha disposto questo breve posticipo come segno di protesta contro la Commissione Bilancio al Senato che non ha approvato la defiscalizzazione dei contributi previdenziali.
L’Arzignano è al gran completo: nessun giocatore infortunato e nessuna squalifica, la rosa dei veneti è quindi priva di defezioni.
Il Cesena è chiamato a riscattare la figuraccia epocale del turno precedente contro il Fano. Un’unica via percorribile: la vittoria. Tra i convocati torna Ricci; restano invece a casa Rosaia e Brunetti (squalificati), Franchini e Valencia per infortunio ai quali si è aggiunto all’ultimo momento Sarao per noie ai flessori (o noie di mercato?).