Cesena - Orobica B. 1-1| Si chiude con un pareggio il 2020 del Cesena

20.12.2020 21:00 di Giorgia Foschi   Vedi letture
Fonte: Zena Foschini
© foto di TuttoCesena.it
Cesena - Orobica B. 1-1| Si chiude con un pareggio il 2020 del Cesena

CESENA            1 (52’ rig. Petralia) 

OROBICA B.       1 (39’ rig. Zigic) 

FORMAZIONI

Cesena: Pacini; Casadei, Pavana, Pastore, Cuciniello; Delfrancia (64’ Montes de Oca), Georgiou, Petralia ©, Simei(81’ Beleffi); Costi(70’ Zani), Porcarelli

A disp: Siboni, Pignagnoli, Damiano, Carlini, Gallina, Paolini, Gallina

All: Roberto Rossi


Orobica B.: Nardi; Salvi, Foti(13’ Visani), Pereira Jaleca(45’ Kalasic), De Vecchis, Zigic, Mandelli, Poeta, Magni, Hilaj, Antolini(36’ Asta)

A disp: Cortesi, Crippa, Galimberti, Galli, Bertazzoli,Trevaini

All: Marianna Marini
 

Arbitro: Gianluca Renzi di Pesaro
Assistenti: Daljit Singht e Riccardo Persichini di Macerata

Ammonizioni: 30’ Antolini [O] , 33’ Casadei [C], 56’ Zigic [O]


SINTESI PARTITA

Il Cesena arrivava a questa partita con alcune giocatrici importanti ferme ai box, la stessa Orobica ha dovuto far fronte a due cambi per infortunio nel primo tempo, nonostante ciò entrambe le due squadre non si sono risparmiate e hanno provato a portare a casa i tre punti.

Primo Tempo
Il Cesena parte forte e già nei primi minuti si fa vedere in avanti: al 5’ un’intuizione di Petralia permette a Costi di trovarsi libera davanti alla porta, prova il tiro sul secondo palo che finisce fuori di poco. Il centrocampo cesenate gestisce bene i palloni innescando più volte il duo Porcarelli-Costi, supportate da Casadei, ma la difesa bergamasca chiude bene e non permette alle bianconere di fare tiri pericolosi. 

Al 13’ minuto primo cambio forzato per l’Orobica: entra Visani per Foti infortunata. 

Superato il primo quarto d’ora le biancorosse alzano il baricentro pressando in maniera più convincente; riescono infatti a costruire un paio di occasioni pericolose, in particolare al 22’ la numero 98 Antolini prova il pallonetto al limite dell’area che finisce di poco alto sopra la traversa.
Intorno alla mezzora il Cesena prova a riaffacciarsi in avanti con Petralia che crossa per Casadei, il cui tiro viene deviato in calcio d’angolo. Georgiou batte e il pallone arriva direttamente a Pavana che, spalle alla porta, prova a girarsi e tira poco sopra la traversa. 

Al 36’ l’Orobica è costretta a effettuare il secondo cambio: Antolini esce per infortunio dopo uno scontro di gioco, sostituita da Asta. 

Il Cesena riparte con Georgiou che lancia in porta Costi ma il portiere Nardi è bravissima a mettere in calcio d’angolo; dal corner nasce una nuova occasione per Pavana che colpisce di testa, buttando fuori la palla. 
Al 40’ l’arbitro assegna rigore - dubbio - alla formazione biancorossa per fallo di mano di Cuciniello; Pacini non può nulla contro il tiro forte della 19 Zigic, che porta in vantaggio la squadra bergamasca. 

Il primo tempo si chiude con la forte reazione delle bianconere: le ragazze vanno alla ricerca del pareggio: al 42’ Pavana serve Simei, la quale si gira e calcia sul secondo palo buttandola però fuori, sprecando così un’occasione d’oro. Un minuto dopo si rinnova il duello tra Nardi e Costi: quest’ultima si trova a tu-per-tu con il portiere biancorosso, che vince di nuovo la sfida mettendo la palla in calcio d’angolo. Allo scadere della prima frazione ci riprova Casadei che crossa per Petralia, la quale prova a colpire al volo di tacco ma il pallone arriva docile tra le braccia di Nardi. 


Secondo Tempo

Il Cesena riparte sulle orme del primo tempo, cercando il pareggio con una Porcarelli scatenata che si rende più volte pericolosa saltando le avversarie e avvicinandosi all’area. È proprio la numero 14 bianconera che si procura il rigore al 52’, trasformato poi in gol dalla capitana Petralia

Le giocatrici bergamasche reagiscono subito al gol svegliandosi dal torpore che aveva caratterizzato l’ultima parte del loro primo tempo: diverse sono le occasioni per De Vecchis e Asta, le quali arrivano molto vicine al tiro, ma una solida Pacini salva su tutte le incursioni. Al 59’ gol annullato all’Orobica per fuorigioco: bella azione della bergamasca De Vecchis che indovina un passaggio filtrante per Asta, la quale riesce a battere Pacini tirando in porta. 

Dal 65’ la partita perde d’intensità poiché entrambe le squadre iniziano ad accusare la stanchezza. Aumentano infatti gli errori in disimpegno e di costruzione del gioco, in particolare il Cesena lascia più spazi alla squadra biancorossa, che ne approfitta per costruire azioni d’attacco ben controllate dalla difesa. 
Da segnalare è l’azione di Georgiou al 73’: tiro in porta dalla tre quarti, che finisce però dritto tra le braccia del portiere. 
Verso la fine del secondo tempo il neo-acquisto bianconero Montes De Oca (entrata al 64’ al posto di Del Francia, ndr) aiuta a mantenere in equilibrio il centrocampo, mentre Beleffi (entrata all’81’ per Simei, ndr) cerca di impostare in avanti senza successo. 

La partita giunge al termine senza azioni pericolose da segnalare. 


Un punto a testa a testa che permette al Cesena di non allontanarsi dalla zona alta della classifica, e consente all'Orobica respirare e uscire dalla zona rossa della classifica. 
Il campionato delle ragazze bianconere per quest’anno è finito, si riprenderà Domenica 3 Gennaio 2021 con il recupero della settima giornata: trasferta in Friuli Venezia Giulia per il Cesena che incontrerà il Tavagnacco. Domenica 17 gennaio si giocherà invece l'ultima partita del girone d'andata e il Cesena sarà impegnato in trasferta nella capitale contro la Roma C.F.