GPT: “Qualche socio sta alzando le barricate”

“E se tu scruterai a lungo in un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te”
19.06.2020 20:00 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
GPT: “Qualche socio sta alzando le barricate”

Ancora dieci domande a Gian Piero Travini. Domande secche e risposte altrettanto secche e schiette. Nessun commento, nessuna supercazzola, nessun ‘giocheremo sempre per vincere’.

Che aria tira in casa cesena?
“Barricate alzate”

Possiamo parlare di guelfi e ghibellini?
“Solo che nessuno di loro voleva mollare Firenze: a Cesena qualcuno è pronto per passare la mano”

Chi ha interesse a vendere il Cesena?
“Non credo sia il caso di parlare di ‘interesse’. È un momento straordinario e delicato per chi fa impresa, e il calcio non permette distrazioni. Credo che i soci più ‘pesanti’ vogliano vendere, se possibile”

Chi vorrebbe al contrario restare in sella?
“Chi è ossessionato dal Cesena: per retaggio, per illusione di comprendere ancora il calcio, per visibilità acquisita. Credo di capire quando qualcuno è ossessionato dal Cesena: tra simili ci si riconosce. C’è un errore a monte in questo progetto: il nuovo Cesena è comunque ancora troppo legato ai ‘vecchi’ Cesena. Serve una cesura netta, non con la città, ma con il passato”

Perché considerare seria la proposta Fedeli?
“Non conosco né Fedeli, né la sua proposta, ma se uno non si presenta con almeno 1 milione di euro disponibili in 24 ore, per me non ha senso nemmeno sedersi ad un tavolo”

Gli attuali soci dove possono arrivare?
“In questa categoria o in quella inferiore, senza mettersi le mani in tasca. In autosufficienza, in questo momento, servirebbe parecchia fortuna per fare meglio”

Ti fideresti di un presidente ‘straniero’?
“Deve convincere ultras e pubblico pagante, non me”

Su certa stampa è già iniziato il ritornello ‘non ci sono i soldi’: chi c‘é dietro?
“Se non ci sono i soldi, bisogna anche fare un passo indietro e smettere di voler decidere. Altrimenti non si è imparato nulla dal fallimento di AC Cesena spa”

Alla luce di questo, come leggi i contratti lampo di Zebi e Viali (e del suo staff)?
“Se ufficializzi una trattativa di ingresso così importante come ha fatto Padovani, prima raggiungi un accordo societario poi inizi a lavorare sul settore tecnico. A Cesena è stato fatto il contrario. È evidente che i soci legati al settore tecnico si stiano mettendo di traverso rispetto alla trattativa. Zebi e Viali sono le barricate alzate”

Da oggi a fine anno cosa accadrà?
“Difficilmente arriveranno nuovi soci alla pari. Padovani verificherà come sempre la solidità delle proposte. Se saranno concrete dovrà far capire a chi non vuole mollare che servono soldi veri per andare avanti, altrimenti diventa accanimento terapeutico. Non lo invidio”