Campedelli: “Vorrei essere ricordato per i successi, non per queste vicende”

L’ex presidente bianconero ai nostri microfoni celebra la vittoria in primo grado del processo che fino a ieri lo vedeva coinvolto
 di Gian Piero Travini  articolo letto 2929 volte
Igor Campedelli
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
Igor Campedelli

L’ex presidente del Cavalluccio Igor Campedelli commenta la sentenza di assoluzione emessa ieri dal giudice monocratico del Tribunale di Forlì Roberta Dioguardi per falsa fatturazione ascrivibile al suo periodo di gestione del Cesena calcio.

“Temevo che il processo mediatico di cui sono stato vittima ancor prima di entrare in Tribunale potesse inficiare la sentenza, ma davanti ho trovato persone che non si sono lasciate influenzare dall’opinione pubblica che hanno dimostrato quanto le operazioni ritenute da altri ‘dubbie’ fossero in realtà valide - spiega Campedelli -. Non fa piacere di certo essere associato a queste vicende, quando in realtà io vorrei che la mia presidenza fosse ricordata per i tanti successi sportivi”.