Le Pagellazze™ FRO-CES | Più forti dei torti

Un arbitraggio da codice penale, un clima infame... contro tutto e contro tutti la banda di Castori fa la migliore partita della stagione!
 di Gian Piero Travini  articolo letto 4850 volte
Karim Laribi, bomberone
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Karim Laribi, bomberone

FULIGNATI 6,5 Il gemello scarso è rimasto a chattare su Facebook: quello forte nelle ultime due giornate sta iniziando a far vedere qualcosa di molto buono. Questo quando para, para... Ora bisogna fare un corso invernale sulle palle alte. Non salva il risultato solo per un addormentamento I GEMELLI

PERTICONE 6 So perché amo questo giocatore... perché mi ricorda Perico. E mi ricorda Perico perché è un capitano atipico, che fa mantenere la calma ma è il primo a infuriarsi. Perché comanda la difesa dal lato. E perché cresce solo se la partita si accende. Oggi è sul pezzo. LEADER

ESPOSITO 6 La partita è falsata e non dice niente, però... Però io di limiti dei centrali ne ho visti, e non voglio far finta di niente: nell’uno contro uno Esposito non è riuscito a tenere il diretto avversario e più volte è apparso insicuro sui contrasti, soprattutto a palla alta. Però non si può valutare, oggi, la prestazione: la partita viene pilotata praticamente da subito, quindi anche lui va in forte difficoltà. COMPLICATO

SCOGNAMIGLIO 6 Fa sempre paura quando stacca in area avversaria. Fa sempre paura quando stacca nella propria area. Fa sempre paura. Anche a gente come Maiello. FA NOVANTA (MINUTI)

FAZZI 6 Sto cercando di capire cosa sia successo sul terzo gol: probabilmente ha fatto un errore di irruenza lui, al di là dei contatti... ma prima ha fatto un partitone anche in versione offensiva, in cui finora aveva inciso come un gessetto su un giubbetto di kevlar. CRESCITA (Dall’81' MONCINI SV)

KUPISZ 5 Un cross perfetto. Una porcheria da terza categoria riminese sulla rete di Beghetto. Un fallo di reazione in area con palla in gioco: non è colpa sua il rigore, ma lascia deliberatamente il cesena in 10... e già dava segni di nervosismo, dopo essere stato uccellato dal centrocampista perugino. UN PASSO AVANTI, TRE INDIETRO

SCHIAVONE 6 Tanta roba, grande serenità: tiene la linea e non cede di un centimentro. Poi crolla a terra, più stremato che infortunato, e si rialza per mandare a quel paese l’assistente di quel signore con la giacchetta nera che oggi ha fatto finta di essere un arbitro di calcio. UMILE (Dal 72' DONKOR 6 Utilissimo per tenere il gioco alto e per dare freschezza e ossigeno al reparto. POLMONE)

KONE 7,5 Fa tutto. Certe volte bene, certe volte meno bene, ma è l’asse portante della squadra e, anche se non sembra, fa funzioni di primo regista. Non la butta dentro, scquacchera un cross che la palla era già dentro, però è comunque un cacciatore forsennato di palloni. Venderlo a gennaio significherebbe uccidere un’impostazione di gioco faticosamente partorita... ma è uno dei pochi di proprietà: ricordiamo che ai tempi fu acquistato per 3,5 mln di euro. Dai, vuoi che 1 mln non te lo diano? SIGNOR BONAVENTURA

DALMONTE 6,5 Corre che nemmeno nella sigla di Jeeg Robot D’Acciaio. Cuore di un ragazzo che senza paura sempre lotterà... almeno fino a quando non arrivano i crampi. Propone, serve, si libera di avversari, prepara trappole e sa pure accendere un fuoco con due rametti bagnati. L’ULTIMO BOY SCOUT (Dal 74' VITA 6 Fatto assist... oggi vince il titolo Mr. Utilità. AL MASSIMO)

LARIBI 7 Due gol e mezzo. Cosa chiedergli di più? Sale la qualità degli avversari, sale anche la sua... e questa è una costante che fa capire come Cesena gli stia stretta. L’ennesimo ‘spacca-campionato’ che potrebbe cambiare le sorti del torneo ma che in bianconero è fortemente limitato. Esattamente come fu per Ciano. SPRECATO

JALLOW 6 Non sta in piedi e non vince un contrasto. È stanco. Ed è ora di fare entrare Moncini prima, visto che Cacìa si fa cacciar fuori. Questo all’83'. Perché all’84' è il giocatore più forte di tutti i tempi. Un giocatore che divide, ma che porta comunque l’acqua al mulino. Con tanti limiti, ma determinante. E poi il segno delle manette, sbruffone come giusto che sia... JALLOWTELLI

 

CASTORI 7 “Squadre forti tra virgolette”. La partita, Castori l’ha vinta nel dopo gara, non infamando nessuno e dando delle fichette a tutti. Questo è il mio Mister: lezioni di vita, poche pugnette al calcio. Quando si scende in guerra è la certezza... il problema è che non tutta questa serie B è una battaglia. Ma oggi porti a casa un punto perché c’è lui. COMANDANTE

AC CESENA 7 Partita IN CRE DI BI LE. Arrivare a strappare un punto a Frosinone in 13 contro 10 vuol dire avere voglia di cambiare completamente una stagione. E poi ci credo se Calcutta non vuole andare a leggere Manzoni al We Reading... Cesena è antipatica non poco, quando ci si mette. Vorremmo sempre qualcosa di più e, guardando al passato, ci sono cose che forse abbiamo lasciato andare troppo presto, ma quando il Cesena gioca così, parliamo di altra categoria. CASTORIZZATI