LE PAGELLAZZE™ DI SAL-CES | In tre davanti, dietro tutti quanti

Il giorno della morte di Miloš Forman, un film già visto va in scena: il Cesena crea pochino, si porta avanti con un errore avversario, viene riacciuffato in zona ‘Castori’
14.04.2018 17:30 di Gian Piero Travini  articolo letto 3172 volte
LE PAGELLAZZE™ DI SAL-CES | In tre davanti, dietro tutti quanti

FULIGNATI 7,5 Sinfonie. Poesie musicali in movimento. Svagato, svogliato, distratto, geniale, determinante. In mezzo ai pali è estro e talento come Mozart, nelle uscite è incerto e titubante come Salieri. AMADEUS

DONKOR 5 Eguelfi a sinistra. Fazzi a destra. Donkor centrale. Poi da Chrome accedo a SkyGO e metto sul Sky Calcio 8. Era meglio la magia del cinema dei miei film mentali, va là. REPLICA

CASCIONE 6 90' in campo. Ho visto film horror più pesi, comunque, e tutto va meglio oggi che quell’altra volta con l’Ascoli. LUNGOMETRAGGIO MOOOOOOOLTO LENTO

SCOGNAMIGLIO 6 Sarebbe stato difficile per chiunque tenere duro con una linea difensiva come quella vista oggi: e lui ci riesce, nonostante infilino anche un calcio d’angolo ridicolo sul finale. È il mio eroe di giornata, dopo un match intero passato al fianco di Cascione. LE RELAZIONI PERICOLOSE

FAZZI 6 Pochi palloni, gioco praticamente inesistente, barricate all’indietro. Continua a giocare fuori ruolo, continua ad essere altalenante nelle prestazioni, ma davanti fanno a meno di lui e il gioco se lo creano. Lui esegue pochi compiti, ma mirati, e cerca di non dar di matto. QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO

VITA 5,5 Buoni movimenti, belle intenzioni. Poi però rimane ingabbiato nel gioco di Colantuono e arriva sempre un passo oltre il pallone giusto. DIFFICILE

SCHIAVONE 7 Si rende conto ben presto che Rosina potrebbe passeggiare sulla schiena di Cascione tipo Jerry Lawler con Andy Kauffman e lo francobolla. Lotta per terra, nella fanga, con l’orgoglio della volontà e l’intelligenza di chi sa prendere i tempi giusti. Giganteggia e gli viene pure risparmiato un giallo sul capitano campano, come quando usi la sedia per poi nasconderla sotto il ring. FEUD (Dal 39' EMMANUELLO SV)

FEDELE 6 Prima vera prestazione completa del pretoriano di Castori, che si difende benino e chiude varchi importanti. Dei centrocampisti è quello che gira più veloce il pallone, distinguendosi. RAGTIME (Dal 60' DI NOIA 6 Si inserisce e fa il lavoro giusto, inserendosi e diventando - gol subito a parte - uno dei promotori delle azioni in avanti. TORNA TITOLARE?)

LARIBI 6,5 Una prestazione che spesso si scontra contro i centrocampisti arretrati della Salernitana, ma che produce le uniche fonti di gioco bianconere, puntate folli di Dalmonte escluse. Instancabile, talentuoso, capace di mettere ordine anche quando è là davanti, dietro fa un fallo ingenuo, ma deve difendere un po’ per Cascione e un po’ tanto per gli esterni. COME UNA MACCHINA DA PRESA

MONCINI 7 Non ho mai preso tante infamate come per il 6 della scorsa settimana a lui. Forse ho valutato male la partita... o forse è ora di capire che queste non sono pagelle, ma Pagellazze™, che servono per far ridere, per celebrare qualcosa che non sempre cerca col calcio e per lanciare spunti che fuori da un contesto ridereccio potrebbero diventare anche troppo seri. Posso dire che non ho mai visto giocare la linea offensiva bianconera così bene - al di là del numero di gol - come oggi: il merito è anche di questo ragazzo che valutai come inadatto alla B un paio d’anni fa e che invece ha dei movimenti che sembra averla inventata lui la cadetteria. Sei bravissimo. Sei umile. E non stancherò mai di dire che mi ero sbagliato di brutto con te. CIÒ CHE L’OCCHIO NON VEDE (Dal 22' KUPISZ 6 Non commette l’errore di arretrare, ma tampona le porcherie di Donkor. LARRY FLYNT, OLTRE LO SCANDALO)

DALMONTE 7 Un eretico alla ricerca della prestazione e del bello assoluto laddove c’è solo sopravvivenza stentata e tanto calcio sacrificato ad un credo cieco e secolarizzato. Verrà immolato a giugno nel rogo dei bilanci. GOYA

 

CASTORI 5,5 “Non è una questione di modulo”“La nostra condizione superiore farà la differenza”. Passi al 4-4-1-1 e vai sotto (dopo aver segnato su errore avversario), giochi dal 25' della ripresa solo di rabbia e crampi, sulle ginocchia. Diciamo che sta andando anche troppo bene e continuiamo a pregare Eupalla che i risultati aiutino e che le Entelle si moltiplichino, eh? O FORTUNA

AC CESENA 6,5 Un punto a Salerno va bene. Non abbattersi dopo il pareggio in zona Castori va bene. Il movimento davanti va bene. Limitare i danni sul disciplinare anche quello va bene. Rischia di non bastare, ma va bene. THANK YOU, GOODBYE