Parola di mister Medri #5 | Sangiustese

Mister Filippo Medri, settimana dopo settimana, ci racconta le avversarie
06.10.2018 09:00 di Filippo Medri  articolo letto 1596 volte
Walid Cheddira
Walid Cheddira

La Sangiustese è una squadra marchigiana che partecipa al campionato di serie D girone F per il secondo anno consecutivo dopo l’ottimo nono posto della scorsa stagione.
La guida tecnica è affidata anche quest’anno a Stefano Senegaliesi, tecnico navigato ed esperto, il cui obiettivo è quello di portare a casa una salvezza tranquilla.
Le sue squadre sono molto organizzate sia in fase di possesso, dove cercano spesso il fraseggio corto ma non disdegnano gioco in ampiezza, sia in non possesso, dove si raccolgono molto bene dietro la linea della palla per poter anche ripartire in contropiede.

L’assetto di squadra non è molto cambiato rispetto allo scorso anno dove nell’asse portante di squadra troviamo in porta il veterano Mauro Chiodini, i due centrali Luca Patrizi e Vincenzo Scognamiglio, quest’ultimo molto abile di testa ma un po’ macchinoso quando si tratta di ragionare palla a terra; i centrali di centrocampo Lorenzo Perfetti e Cristiano Camillucci, entrambi bravi nel costruire; per arrivare al reparto offensivo dove spicca il centravanti Walid Cheddira, giovane con buona progressione e fisico che si è già messo in mostra in questo inizio di stagione con 3 reti, toccando la doppia cifra già lo scorso anno, ed il fantasista italo-panamense Eric Herrera giocatore dall’ultimo passaggio con alcuni problemi fisici in questo momento, passato anche dalle parti del Rimini qualche anno fa. Da segnalare anche gli esterni Giuseppe Argento, autore anche lui già di 3 gol, Marco Pezzotti bravo nell’1 contro 1 e Fabio Laringe anche lui rapido.

È una squadra che in questo momento sta andando oltre le proprie aspettative, ma essendo libera mentalmente può praticare ancora meglio le proprie idee.

Il campo da gioco del Villa San Filippo di Monte San Giusto ha un buon fondo di sintetico, ma con misure al di sotto della media dei campi del girone F, quindi non sarà facile trovare spazi ai bianconeri, abituati a giocare un buon calcio

In questo momento la Sangiustese è la squadra che in casa a segnato di più con 7 reti all’attivo, ma il pareggio di Campobasso potrebbe aver spezzato l’idillio iniziale di tre vittorie consecutive.

SANGIUSTESE (4-2-3-1) Chiodini; Marfella, Scognamiglio, Patrizi, Santagata; Camillucci, Perfetti; Argento (Tizi), Pezzotti (Herrera), Laringe (Pezzotti); Cheddira. All: Senegaliesi.