Parola di mister Medri #36: Vastese

14.04.2019 10:31 di Filippo Medri   Vedi letture
Vastesi a Cesena
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Vastesi a Cesena

La Vastese in questo momento è una delle squadre più in forma del campionato: viene da 3 vittorie consecutive e con l’avvento del terzo allenatore Nicola Papagni, che ha sostituito Fabio Montani, è riuscita a togliersi dalla zona playout e cerca gli ultimi punti per riuscire a conquistare la salvezza.

Il modulo piu’ adottato nell’ultimo periodo è il 3-5-2 che ha ridato compattezza e tranquillità alla squadra.

La linea difensiva è composta dal portiere over Patania, buona struttura e molto reattivo, con i tre centrali che sono Del Duca, Sbardella e Iarocci, tutti ben strutturati, e ai lati i terzini De Meio classe 2000 a estra e Russo a sinistra pronti anche a rilanciare l’azione.

A centrocampo il perno del gioco è Capellupo, giocatore capace di dare tempi e qualità al centrocampo, supportato dagli altri centrocampisti come  Palestini e Di Giacomo (oppure Palumbo), tutti buoni corridori.

Nel reparto offensivo troviamo i giocatori con più qualità e nell’ultimo periodo vista l’assenza per squalifica per 4 giornate di Leonetti hanno fatto molto bene Shiba, centravanti forte fisicamente supportato da Stivaletta , oppure Giampaolo e Fiore, quest'ultimo bandiera della Vastese  e dotato di un ottimo mancino e tiro da fuori. Oltre a questi ricordo il già citato Leonetti, sogno di gennaio del Cesena, che in questa seconda parte non ha tenuto la sua media gol: giocatore sicuramente di primo livello per la categoria.

Mancano solo 4 giornate e oggi ogni risultato diventa fondamentale per la classifica: bisogna tenere i nervi saldi e cercare di remare tutti dalla stessa parte.

VASTESE (3-5-2): Patania; Bardella, Del Duca, Iarocci; De meio, Palestini, Capellupo, Di Giacomo (Palumbo), Russo; Shiba (Leonetti), Stivaletta (Giampaolo, Fiore). All.: Papagni.