Parola di mister Medri #16: Vastese

Mister Filippo Medri, settimana dopo settimana, ci racconta le avversarie
08.12.2018 13:15 di Filippo Medri  articolo letto 1120 volte
Capellupo ai tempi del Forlì
© foto di Giovanni Padovani
Capellupo ai tempi del Forlì

La Vastese è una squadra che è stata costruita per stare nelle posizioni importanti della classifica: una partenza poco brillante è costata la panchina ad Ottavio Palladini, sostituito da Fabio Montani. Le ambizioni sono un po’ venute a meno, anche se la società ha fatto un buon mercato di riparazione senza stravolgere il concetto squadra già sviluppato ma aggiungendo pedine importanti di qualità come il regista Stefano Capellupo, ex Forlì, e il difensore Luca Sbardella.
Il modulo più adottato nell’ultimo periodo è il 4-2-3-1, anche se con l’innesto di Capellupo si potrà tentare il centrocampo a 3 con un vertice basso.

La linea difensiva è composta dal portiere under Edo Selva, reattivo e dotato di una buona struttura, con i due centrali che potrebbero essere Pietro Del Duca e Luca Sbardella, con Christian Iarocci che prima alternativa under, tutti rocciosi e in grado di chiudersi con efficacia, e con ai lati i terzini Vincenzo De Meio, classe 2000, a destra e Florin Ispas o Matteo Di Giacomo, quest’ultimo non sempre attento in fase difensiva.

A centrocampo come già detto il top player è Capellupo, che verrà chiamato a guidare la mediana cercando di dettare i tempi, supportato dagli altri centrocampisti come l’under Riccardo Palestini o Cristian Stivaletta oppure Matteo D’Alessandro o Vittorio Palumbo: tutti buonissimi corridori, anche se non proprio bravi a gestire i palloni più sporchi.

Nel reparto offensivo troviamo i giocatori con più qualità, a cominciare dal capitano Nicola Fiore, ottimo mancino che sa saltare bene l’uomo per poi concludere a rete, o Daniel Giampaolo, altro giocatore capace di mandare in gol i compagni. Si prosegue con il centravanti albanese Henri Shiba, prima punta forte fisicamente con una buona conclusione, per finire con il sogno del mercato del Cesena Vito Leonetti. ottimo giocatore capace negli ultimi due anni di fare 27 gol con la maglia della Vastese: trattenuto con grande determinazione dalla dirigenza abruzzese, vorrà certamente dare un grande contributo per questa seconda parte di stagione.

La realtà è che il mercato di riparazione farà ripartire un ‘secondo campionato’ dove tutti vorranno dimostrare di avere fatto le scelte giuste e dove si riapriranno molti giochi in chiave playoff e vittoria finale.

PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1) Selva; De Meio, Iarocci, Del Duca, Di Giacomo; Capellupo, Stivaletta; Giampaolo, Fiore, Leonetti; Shiba. All: Montani.