Parola di mister Medri #15: Montegiorgio

Mister Filippo Medri, settimana dopo settimana, ci racconta le avversarie
01.12.2018 21:00 di Filippo Medri  articolo letto 1434 volte
Marco Mariani
Marco Mariani

Il Montegiorgio si affaccia al campionato di serie D con grande entusiasmo ma anche con la problematica stadio, non avendo avuto l’omologazione del proprio impianto sportivo: così ogni domenica è costretto ad emigrare in campi limitrofi. Domenica per affrontare il nostro Cesena si sposterà a Monte San Giusto nel campo della Sangiustese.

La guida tecnica anche quest’anno è affidata a Massimo Paci, ottimo ex difensore di Parma, Brescia, Ascoli e anche mio compagno di squadra alla Ternana. Il modulo piu’ utilizzato è il 3-5-2 con atteggiamento difensivista, alla ricerca di una forte compattezza per poi ripartire velocemente con ribaltamenti di campo.

In porta troviamo ad alternarsi i portieri Daniele Di Giorgio e Giuseppe Perfetti, entrambi under con caratteristiche differenti: esplosivo e più basso il primo, più alto e puntuale nelle letture alte il secondo.
La linea difensiva è composta dai tre difensori centrali Umberto De Lucia, il più tecnico e bravo con la palla al piede, con me a San Marino, con ai lati Giuseppe Ghiani e Eric Biasol, votati più alla marcatura, mentre ai lati ci possono essere diverse soluzioni sia a destra che a sinistra con Stefano Scipioni o il nuovo arrivato Riccardo Calamita, classe ’98 ex Sangiustese, entrambi capaci di buoni spunti, o Jacopo Ciarmela e Pierfrancesco Vecchione a sinistra: quest’ultimo soprattutto votato all’attacco.

In mezzo al campo troviamo diversi giocatori di qualità a cominciare da Marco Mariani, ex Bellaria, Fermana e Pineto nelle ultime stagioni, trottolino del centrocampo capace di fare gioco e con un buon tiro da fuori, oppure Andrea Omiccioli o Marco Vita, entrambi mancini con buone capacità tecniche, e Lorenzo Marchionni, con più gamba e corsa, o il già citato Vecchione.

Davanti l’attacco è sorretto da Lorenzo Sbarbati, anima e capitano della squadra, attaccante potente e ben strutturato da tre stagioni al Montegiorgio, autore lo scorso campionato di 17 gol e in questa stagione già a quota 6 reti: il classico attaccante che sa far reparto da solo e condurre la squadra alla bisogna. Al suo fianco potrebbe giocare Lorenzo Albanesi, più brevilineo e scattante, oppure l’ultimo arrivato Francesco Pellizzi, classe ’99.

È una squadra che nell’ultimo periodo non ha brillato come risultati nonostante prestazioni pregevoli, condite però da errori individuali che ne hanno penalizzato il cammino, che rimane pur sempre positivo.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2) Di Giorgio; Biasol, De Lucia, Ghiani; Scipioni, Vecchione, Omiccioli, Mariani, Ciarmela; Sbarbati, Pellizzi. All: Paci