Parola di mister Medri #13: Pineto

Mister Filippo Medri, settimana dopo settimana, ci racconta le avversarie
18.11.2018 12:30 di Filippo Medri  articolo letto 1977 volte
Jacopo Fortunato
© foto di Jacopo Duranti/Tuttolegapro.com
Jacopo Fortunato

Il Pineto è una squadra della provincia di Teramo alla terza stagione consecutiva in serie D. La scorsa stagione, con un girone di ritorno importante, è riuscito a guadagnarsi l’accesso ai playoff, disputando la finale contro il Matelica (2-0 per i marchigiani).
La guida tecnica anche quest’anno è affidata a Daniele Amaolo noto allenatore del calcio marchigiano abruzzese con un passato professionale in Jesina, Recanatese, e Vis Pesaro. Il modulo preferito in questa stagione è il 4-3-3, con qualche cambiamento in alcune circostanze togliendo il vertice basso e alzandolo dietro la prima punta passando al 4-2-3-1.
Nell’ultimo periodo allena una squadra perfettamente in salute: tre vittorie consecutive ma con la battuta d’arresto di domenica contro il Notaresco.

In porta troviamo l’under Fargione, classe ’99, non sempre sicuro nelle uscite.
La linea difensiva è composta dai centrali Marco Pomante o Alfonso Pepe e Luca Orlando, tutti over e ben strutturati, abili nel gioco aereo; sulle corsie esterne troviamo a destra Riccardo Della Quercia, classe ’99 già titolare lo scorso campionato e autore di una buona stagione, e Tommaso Mazzei a sinistra.

A centrocampo le chiavi del gioco sono in mano a Jacopo Fortunato, giocatore tecnico e di manovra con il vizio del gol, giramondo tra Nord e Sud con trascorsi in C da protagonista con Como, Mantova, Treviso e Pordenone, supportato dai centrocampisti Francesco Marianeschi, roccioso uomo di sostanza, e Valerio Camplone, classe ’00; come alternative importanti possiamo avere Remo Amadio, Andrea Mancini e Francesco Esposito.

Nel reparto offensivo troviamo il classe ’99 Gianmarco Massa, brevilineo e rapidom con Marco Ciarcelluti o Marco Villanova dalla parte opposta pronti ad innescare le punte Simone Tomassini o Saverio Pedalino, finalizzatori e bomber di categoria da una decina di gol a stagione in coppia. Altra alternativa è l’attaccante argentino Farías.

Ambiente come al solito carico e squadre alla terza partita in una settimana: ci sarà bisogno di tirare fuori energie che non verranno solo dalle gambe.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) Fargione; Della Quercia, Pomante, Orlando, Mazzei; Camplone, Fortunato, Marianeschi; Ciarcelluti, Tommasini, Massa. All.: Amaolo.