L’ex Severini: “Dipende tutto da noi, il fallimento non può incidere sulle nostre carriere”

Il giovane attaccante dell’ex Primavera di Angelini analizza la stagione e parla del futuro.
26.04.2019 08:00 di Patrick Lavaroni   Vedi letture
Mirco Severini al Manuzzi
Mirco Severini al Manuzzi

Mirco Severini, è ancora l’ex Primavera bianconero a presentare l’avversario della domenica, il già retrocesso Castelfidardo, vediamo un po’ cos’è cambiato dall’ultimo contatto con il giovane classe ’97.

Severini, come mai il vostro campionato è andato così?
“Nessuno si aspettava questa stagione, dopo le ottime prestazioni a inizio anno  abbiamo preso un brutto trend di partite sbagliate, che sommato agli infortuni ci ha fatto entrare in un giro difficile. Con il cambio dell’allenatore abbiamo fatto qualche punto in più ma la sostanza non è cambiata. I dettagli fanno la differenza e ormai l’annata è andata così”

Individualmente invece che stagione è stata?
“Ero partito bene, due gol in due partite, poi l’infortunio e sono stato fuori un mese. Al rientro ho ritrovato la piena forma nella partita contro il Francavilla dove ho segnato per poi infortunarmi nei minuti finali. Due mesi e mezzo di stop. È stato difficile ritrovare la condizione anche per la paura inconscia di farmi male ancora”

Domenica sarai della partita? Che significa per te giocare al Manuzzi?
“Penso di giocare, poi il mister farà le sue scelte. Sarà un’emozione grandissima, lì ho esordito, Cesena è una seconda casa, ci sono arrivato a 14 anni. Ho degli amici là; conosco il mister, lo staff, alcuni giocatori… infine con quella cornice di pubblico sarà incredibile”

Quali piani per la prossima stagione?
“Il mio contratto finisce quest’anno, non rimarrò qua, cercherò delle soluzioni in D per riscattarmi e lavorare al meglio”