Verona e quel ricordo del 1990 da cancellare

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1292 volte
Fonte: Hellas1903.it
© foto di Federico De Luca
Verona e quel ricordo del 1990 da cancellare

A Verone tutti sognano la serie A da conquistare a Cesena, giovedì sera. In uno stadio per loro non certo amico, con un ricordo da cancellare: la sconfitta subita nel 1990 in serie A, vero e proprio scontro salvezza, che spedì i veneti in B a soli 6 anni dallo scudetto e regalò la salvezza ai romagnoli. La rete decisiva fu realizzata da un certo Massimo Agostini.

"Dov’eravate il 29 aprile 1990? Per qualsiasi veronese, quella data, quel momento, è pari a quanto provano gli americani quando si parla dell’assassinio di John Fitzgerald Kennedy, o per tutti gli italiani l’annuncio del sequestro di Aldo Moro - scirve il sito hella1903.it - Esageriamo? Forse sì, e perfino volutamente, perché i fatti tragici non vanno confusi con episodi di sport, però ci si consenta di dire e scrivere che per alcune generazioni la sconfitta dell’Hellas a Cesena, quella domenica al “Manuzzi”, ebbe l’impatto rivoluzionario e doloroso di quanto accaduto nelle circostanze enunciate".