LE PAGELLE DELLA TERNANA - L’attacco non brilla, decisiva la mediana

 di Michele Neri  articolo letto 1684 volte
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE DELLA TERNANA - L’attacco non brilla, decisiva la mediana

PLIZZARI 6 Il Cesena spinge ma tira una sola volta in porta. Pomeriggio di relax. La traversa di Gliozzi è come quando ti telefona il capo e non rispondi perché sei in yacuzzi a marcire. Tremi, poi arriva un messaggio “scusami, ho sbagliato numero”, e torni nel tuo mondo.

VITIELLO 6 Mette in campo tutta la sua esperienza. Ed è già abbastanza così.

GASPARETTO 5,5 Tra Vicari e Cremonesi sembrava più a suo agio. Inizia male, ed è solo grazie a Dio se i centravanti bianconeri non sfruttano le sue dormite. Migliora contro Cacia, a ritmi più bassi.

VALJENT 6,5 Se Plizzari si fa una pennica è soprattutto merito suo. Interrompe o disturba gran parte delle volate del Cavalluccio.

FAVALLI 6,5 Minuto 41: Fazzi lo brucia, pari Cesena ad un passo…5? No, nella ripresa è perfetto. Pure lui.

DEFENDI 6,5 Capitano mica per sbaglio. Pressa, raddoppia, sbroglia situazioni di caos. E se chiudiamo un occhio sulla tentata rovesciata, anche la prestazione offensiva è tanta roba.

PAOLUCCI 7 La dimostrazione che il culo pesante non è un handicap. Baricentro basso e palle recuperate, a cui va aggiunto un piede cantante.

ANGIULLI 6,5 Apre e chiude l’azione del gol partita. Poi si limita a un’ordinaria amministrazione…Vita si annulla da solo.

TISCIONE 7 Leggi la distinta e temi di trovare Tissone, il bruto ex Sampdoria.Ti sintonizzi e trovi un 31enne che assomiglia a Giovinco in versione Olimpiadi 2008. Chi ha preso da chi? (VARONE s.v.)

FINOTTO 5 La 10 è un’investitura pesante. E pesante lo è anche lui. Ha sicuramente bisogno di tempo per la miglior condizione. E una giornata storta in fondo non è la fine del mondo. (CARRETTA 6 Porta entropia, quello che serve alla Ternana per ipotecare la vittoria)

ALBADORO 6 Aspetto da cafone, si piazza là davanti e organizza una sponda importante per l’1-0. Tutto il resto lascia pensare che possa diventare presto un attaccante in Romagna (TREMOLADA 5,5 Senza riferimenti offensivi fatica a splendere di luce propria)

ALL.POCHESCI 6,5 Aveva chiesto una miglior gestione dei 90 minuti e l’ha ottenuta. Ed ecco i 3 punti, tanto cercati in questo avvio di campionato e scialacquati contro Empoli e Salernitana. L’idea di giocare palla a terra è stata contestualizzata e adattata alle qualità dei suoi uomini. Forse questo signore non è proprio un buffone.