Di Carlo mette già le mani avanti: "In 7 mesi episodi sempre a sfavore"

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1170 volte
Fonte: acspezia.com
© foto di Federico Gaetano
Di Carlo mette già  le mani avanti: "In 7 mesi episodi sempre a sfavore"

Domenico Di Carlo ha affrontato la stampa nella conferenza stampa precedente la trasferta di Cesena: il tecnico dei liguri non ha mai perso contro il Cesena dopo la sua parentesi in Romagna. Di seguito le sue principali dichiarazioni.

Sulla sfida di lunedì: "Abbiamo lavorato bene, riuscendo a fare quel salto di qualità, quello switch che era necessario per rimetterci in carreggiata ed ora siamo pronti ad affrontare la sfida di Cesena, dove troveremo una squadra reduce da un successo, carica e smaniosa di fare risultato, proprio come noi".

Sulla formazione: "Barbato e Piu ancora out per infortunio, Granoche non ci sarà a causa della squalifica, mentre Nenè è fuori dal progetto tecnico, ma davanti ci sarà Giannetti, che in settimana ha lavorato molto bene insieme ai compagni ed è pronto a dare il proprio contributo, senza pressioni però, perchè è tutta la squadra che dovrà lottare per vincere; gli altri stanno bene, abbiamo recuperato anche Sciaudone e Djokovic, siamo pronti ad indossare l'elmetto ed a battagliare ancora una volta per portare a casa più punti possibili".

Sul Cesena: "Il Cesena a livello tecnico è un'ottima squadra, le prestazioni non sono mai mancate, ma non sono arrivati i risultati e la classifica non rispecchia il valore della formazione di mister Camplone; il 4-3-3 fa parte del loro dna, ma sono una squadra duttile, l'importante per noi sarà giocare da Spezia e affrontarli a viso aperto, senza alcun timore".

Sulle recenti vittorie: "E' arrivato il momento di essere competitivi, concreti, mettendo in campo tutte le nostre qualità per poter vincere le partite; i successi su Verona e Bari hanno portato entusiasmo, ora dobbiamo dare continuità ai risultati, sfruttando questo momento positivo, nel quale abbiamo acquisito le certezze di cui avevamo bisogno".

Sullo Spezia: "Il nostro è un gruppo straordinario, fatto di uomini veri e tosti, l'impegno non manca mai, negli ultimi sette mesi gli episodi sono sempre girati a sfavore, ma io sono convinto che tutto torna sempre e se si lavora seriamente, senza cercare alibi, i risultati arrivano; la squadra è cresciuta, andiamo avanti una gara alla volta, ma sono certo che la squadra offrirà un'ottimo finale di campionato".