Recchi: “Castorri ha fatto un’uscita a vuoto. Piangerelli? Non è l’uomo giusto”

Show dell’ex diesse bianconero a TifoCesena, su Videoregione: “Lelli e Martini non sono due dirigenti da serie C. Che errore non prendere Bisoli al posto di Modesto”
03.02.2020 22:15 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
© foto di Image Sport
Recchi: “Castorri ha fatto un’uscita a vuoto. Piangerelli? Non è l’uomo giusto”

Il Festival di Sanremo non è ancora cominciato. Ma Antonio Recchi, questa sera, le ha cantate di brutto al Cesena. E non solo al Cesena. “Modesto era da esonerare molto prima – ha detto l’ex diesse bianconero a TifoCesena, in diretta su Videoregione – ed io, invece che Viali, avrei puntato tutto su Bisoli. Che meritava nel modo più assoluto un contratto fino al 30 giugno 2021. Non richiamare Pierpaolo è stato un errore imperdonabile. Ripeto quanto detto in precedenza: secondo me, la dirigenza bianconera, è un po’ troppo pressappochista. Per tanti motivi. Lelli e Martini? Per me non sono neppure due dirigenti da serie C…”.
Recchi, nel corso di una puntata alquanto movimentata infarcita di temi da bollino rosso che hanno incendiato il pubblico da casa, ha poi continuato dicendo la sua anche sul chiacchieratissimo caffè Castorri-Foschi. “Stimo da sempre Castorri ma, lo dico chiaro e tondo, questa volta il Vicesindaco di Cesena ha fatto un’uscita a vuoto. Un’uscita che non ho affatto capito. Che bisogno c’era di dimostrare pubblicamente la sua vicinanza a Rino? Foschi, lo sappiamo tutti, è la storia del Cesena. Però ora basta con Foschi!!! Bisogna guardare avanti!!! Piangerelli nuovo direttore sportivo del Cesena? Direi proprio di no. Per me non è certo lui l’uomo giusto…”.