L'agenda del presidente Patrignani: sindaco, tifosi, sito, abbonamenti ai primi posti

27.07.2018 06:00 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 5902 volte
Il presidente Patrignani
Il presidente Patrignani

Le prime giornate da presidente della nascitura società calcistica bianconera sono ricchissime di impegni per il presidente Corrado Augusto Patrignani. Tra incontri con Amministrazione e ultras c'è spazio per le continue telefonate con il ds in pectore Alfio Pelliccioni per la costruzione della squadra, con il prossimo direttore generale Daniele Martini per l'organizzazione della società e con Gianluca Padovani di Pubblisole per tutti gli aspetti di marketing e comunicazione, compresi il nuovo sito web, il logo provvisorio per la "stagione ponte" e la definizione della prossima campagna abbonamenti. Già da questa tripartizione degli incarichi si intuisce una prima bozza di organigramma societario: Pelliccioni responsabile della parte sportiva, la struttura dell'ex Romagna Centro Martorano darà continuità (logistica e organizzativa) al nuovo Cesena mentre Pubblisole, come più volte dichiarato, si occuperà di tutto il resto.

Tra sindaco e ultras. Nel pomeriggio di ieri Patrignani, accompagnato da Padovani e Martini, ha incontrato una delegazione dell'Amministrazione Comunale composta dal sindaco Paolo Lucchi, dal suo vice Carlo Battistini, dall'assessore allo Sport Christian Castorri e dal coordinatore del gruppo di supporto Dionigio Dionigi. Patrignani ha spiegato al sindaco che la nuova società verrà costituita davanti al notaio la prossima settimana e le parti hanno concordato di incontrarsi nuovamente a stretto giro di posta per stipulare la convenzione di utilizzo dello stadio e di Villa Silvia. Lo stadio, che dovrebbe conservare il nominativo "Orogel Stadium Dino Manuzzi", proprio nella giornata di ieri è stato formalmente riconsegnato da Giorgio Lugaresi al Comune di Cesena tramite cambio delle serrature. Dal canto suo il Comune si è impegnato a saldare le rate scadute con il Credito Sportivo per finanziare i lavori già svolti all'interno dell'impianto di gioco oltre alla somma necessaria per l'adeguamento (fondo erboso e spalti) per gli Europei Under 21. I lavori per il manto erboso, stando a quando dichiarato nel corso della riunione, dovrebbero avvenire a settembre. 

Poco più tardi una delegazione di tifosi ha incontraro il trio Patrignani-Pelliccioni-Martini. Al centro della discussione i tanti temi trattati in precedenza con l'Amministrazione. In più i tifosi hanno chiesto chiarezza sul possibile ruolo nella nuova società di figure in qualche modo legate con il "vecchio" Ac Cesena. È stato lo stesso Patrignani a spiegare che parteciperanno solo figure (Michele Manuzzi e Lorenzo Lelli, ndr) non direttamente presenti nella stanza dei bottoni del vecchio Cavalluccio.

Per quel che riguarda la campagna abbonamenti qualcosa di più si saprà nei prossimi giorni, verosimilmente all'inizio della prossima settimana. Pubblisole sta studiando diverse promozioni e l'obiettivo minimo è quello di ricavare non meno di 300mila euro dalla sottoscrizione delle nuove tessere stagionali. I prezzi saranno popolari: per la Curva Mare la forbice di prezzo attualmente in esame va da un costo di 50 (minimo) a 70 (massimo) euro.

Capitolo logo: il sindaco ha spiegato che il Comune farà di tutto per rientrare in possesso del Cavalluccio Marino per poi affidarlo alla nuova formazione che rappresenterà Cesena. Purtroppo non è scontato riuscire ad ottenerlo in tempo utile per la stagione 2018/19 così ci si è già messi al lavoro per un logo "ponte", in grado di sostituire la martora del Martorano per poi scomparire una volta tornato a casa il Cavalluccio. 

Più o meno la stessa politica sarà seguita per il sito ufficiale. L'idea è quella di riprendere ad usare il vecchio www.cesenacalcio.it, attualmente disattivato, che dovrà però essere riacquistato dal curatore fallimentare. Nel frattempo si userà un dominio temporaneo. Il problema che Pubblisole si è trovata però ad affrontare uno spiacevole problema: nei giorni drammatici del fallimento della vecchia società e di creazione di quella nuova, alcuni cesenati hanno pensato di registrare i domini contenenti i nomi Cesena FC e RC Cesena. È il caso di www.rccesena.it, registrato il 17 luglio scorso da una società con sede nello stesso immobile di Pubblisole, o di www.cesenafc.it, registrato il 22 luglio, insieme ad una miriade di nomi simili (come www.fccesena.it) e reindirizzante ad un sito di promozione turistica. Una brutta storia, insomma, giocata sulla pelle di migliaia di tifosi bianconeri. Pubblisole ha perciò scelto come probabile prossimo sito bianconero l'indirizzo www.cesena-fc.it, ovviamente in attesa di tornare a cesenacalcio.it.

Infine il nome: a prescindere dalle decisioni della Federazione, si punterà su Cesena FC. Per un anno però, a livello di FIGC, si potrebbe essere costretti ad usare ancora la dicitura Romagna Centro Cesena, ovvero RC Cesena. La risposta definitiva da Roma è attesa nel giro di pochi giorni.