La classifica fa ben sperare

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1524 volte
Fonte: Alberto Moretti per Il Resto del Carlino
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
La classifica fa ben sperare

Di fronte a una prestazione di una bruttezza epocale come quella di Vercelli – è il commento di Alberto Moretti su Il Resto del Carlino - giustamente in casa bianconera sono impazziti tutti i campanelli d’allarme ma il cammino della squadra, dal punto di vista numerico, non è affatto da buttare. I 27 punti in diciotto giornate finora racimolati dalla squadra di Drago, frutto di una partenza di stagione folgorante, sono infatti in linea con quanto raccolto dalle migliori edizioni del Cesena in cadetteria del nuovo millennio.
Nel 2009-10, conclusosi con la promozione diretta (2° posto) alla 18° giornata il Cesena di Pierpaolo Bisoli era a 29 punti solo due in più di oggi (35 alla fine dell’andata) e
Nella stagione 2013-2014, culminata con la promozione ai playoff contro il Latina i bianconeri del solito Bisoli viaggiavano all’ottavo posto (oggi sono settimi) con 26 punti, chiudendo l’andata a quota 31.
Chiaramente limitare l’analisi al mero dato numerico sarebbe assurdo: a preoccupare, infatti, è l’involuzione mostrata dalla squadra nelle ultime settimane più che la posizione in graduatoria. Ma avere ben presente che la situazione di classifica attuale del Cesena non è affatto negativa deve essere la base su cui ripartire, consci che dalla posizione attuale in passato il Cavalluccio fu in grado di volare. Anche quelle squadre attraversarono momenti di crisi ma furono in grado di riprendersi e di ripartire più forti di prima. Ora sta a Drago e ai suoi giocatori riuscire a fare altrettanto.