Il migliore attacco è diventata la difesa

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1467 volte
Fonte: Gianluca Mariotti per Il Resto del Carlino
© foto di Di Leonforte F./TuttoCesena.it
Il migliore attacco è diventata la difesa

Il Cesena di Massimo Drago – scrive Gianluca Mariotti su Il Resto del Carlino - che al taglio del nastro del campionato doveva essere votato alla manovra d’attacco, alle verticalizzazioni e alle giocate dei due esterni di qualità pura, e contro il Brescia nel primo tempo e l’Ascoli nella ripresa a fiammate lo è stato dimostrando di poter essere micidiale negli spazi, ha invece brindato con quattro punti negli ultimi giorni grazie al carattere, alla fortuna ma anche e soprattutto alle prestazioni della difesa e del portiere Alfred Gomis.  
E così dopo 450’ di campionato il Cesena si ritrova con la migliore del campionato con appena tre gol subiti, in compagnia del Perugia di Bisoli (e questa non è certo una sorpresa) e del Novara che ha una gara in meno (stasera con il Como). Il calendario ha aiutato con il Perugia che di fatto è stato il primo avversario di lusso. Gli esami veri arrivano ora: il Livorno e il Cagliari migliori attacchi della B (13 reti segnate) e poi lo Spezia dei “quattro tenori” (Situm, Catellani, Calaiò, Nené) che nella passata stagione hanno segnato in totale 46 gol tra i cadetti.