Lugaresi, Cai Logistica e quel Land Rover venduto dopo tre mesi alla moglie

01.08.2019 15:41 di Redazione TUTTOCesena   Vedi letture
Fonte: Paolo Morelli per Il Resto del Carlino Cesena
Lugaresi, Cai Logistica e quel Land Rover venduto dopo tre mesi alla moglie

Come anticipato ieri sera, nell'edizione odierna de Il Resto del Carlino il giornalista Paolo Morelli ha rivelato alcune carte processuali nell'inchiesta della Procura di Forlì sulle presunte false plausvalenze. L'inchiesta vede coinvolti numerosi ex dirigenti del defunto Ac Cesena ma, come ricorda ancora il Carlino, sono "sotto la lente le mosse di Lugaresi, Foschi, Valentini, Piangerelli e Ceccarelli".

CAI LOGISTICA. "Un alto capitolo che riguarda direttamente Giorgio Lugaresi  sono i rapporti tra l'Ac Cesena e la Cai Logistica, una societa a responsabilità limitata della quale era socio e amministratore lo stesso Lugaresi - scrive Paolo Morelli - A mettere in luce questa vicenda è il curatore fallimentare Mauro Morelli, commercialista di Bologna". La storia in breve: a gennaio 2019 "quando lo stato di insolvenza era di pubblico dominio e si profilava l'ombra del fallimento", Lugaresi dichiara di rinunciare al compenso da presidente (circa 250mila euro annui, secondo il Resto del Carlino). Peccato che "in contemporanea" l'Ac Cesena stipuli un contratto di consulenza con Cai Logistica da 270mila euro annui "per svolgere compiti che solitamente sono del presidente". In pratica un escamotage per emettere fatture per 140mila euro e incassarne effettivamente quasi 120mila, "in parte prelevati dallo stesso Lugaresi e da sua moglie".

LA GIUSTIFICAZIONE. Singolare anche la giustificazione che, secondo il Resto del Carlino, avrebbe addotto lo stesso ex presidente: "Lugaresi si è giustificato dicendo che la società non avesse corrisposto il compenso al presidente ci sarebbero state penalizzazioni per la squadra", mentre il mancato saldo di fatture per consulenze non avrebbe avuto effetti sulla classifica. 

IL LAND ROVER. Infine la chiosa del pezzo investigativo di Paolo Morelli, ancora una volto l'unico a dedicare spazio alla clamorosa vicenda: "Con i fondi di Cai Logistica (società dal cui cda ha dato le dimissioni) Giorgio Lugaresi acquistò nell'aprile del 2018 una Land Rover che tre mesi dopo vendette alla moglie".