Giancarlo Magrini: "Per il Cesena il 4-3-3 garantisce imprevedibilità"

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 851 volte
Fonte: Teleromagna
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Giancarlo Magrini: "Per il Cesena il 4-3-3 garantisce imprevedibilità"

Andrea Camplone ieri in conferenza stampa non ha sciolto le ultime riserve sul modulo da adottare contro lo Spezia domani sera: 4-3-3 come a Pisa o ritorno al classico 3-5-2?

Sui pro e contro di entrambe le soluzioni è intervenuto il tecnico Giancarlo Magrini ai microfoni di Teleromagna: "Per come la vedo io – spiega Magrini – siamo arrivati ad un punto in cui c'è un equilibrio da portare avanti: il 3-5-2 fornisce maggiori garanzie in partenza ma Camplone dovrà adattare questo modulo anche in base alla squadra che si troverà di fronte volta per volta in questa fase conclusiva della stagione. Il 4-3-3 spesso si trasforma in un 4-4-2 camuffato perchè Ciano agisce molto a ridosso della punta centrale Cocco con Panico che può essere la variabile impazzita di questo modulo: proprio questa imprevedibilità potrebbe rivelarsi la carta vincente"