Frosinone-Cesena 3-3: Stirpe di eroi

La diretta testuale del nostro Cesena!
 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 13467 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Frosinone-Cesena 3-3: Stirpe di eroi

FROSINONE (3-4-3) Bardi; Brighenti (4' st Soddimo), Russo, Krajnc; M.Ciofani, Maiello, M. Gori (18' st Matarese), Beghetto; Ciano, Dionisi (26' st Citro), D.Ciofani. A disp: Zappino, Vigorito, Terranova, Tarasco, Crivello, Besea, A. Gori, Verde, Volpe. All: Longo.

CESENA (4-4-1-1) Fulignati; Perticone, Esposito, Scognamiglio, Fazzi (37' st Moncini); Kupisz, Schiavone (27' st Donkor), Kone, Dalmonte (29' st Vita); Laribi; Jallow. A disp: Agliardi, Melgrati, Mordini, Cacia, Panico, Maleh, Sbrissa, Setola, Rigione. All: Castori.

ARBITRO Pillitteri di Palermo. Assistenti: Borzomì di Torino e Imperiale di Genova. Quarto ufficiale: Pashuku di Albano Laziale.

RETI: 18' pt Laribi (C), 20' pt Beghetto (F), 31' pt Laribi (C), 35' pt Dionisi (F) su rigore, 32' st Soddimo, 38' st Jallow (C)

NOTE: ammoniti Perticone, Laribi (C), Russo 8F). Espulsi: Kupisz (C), Cacìa (C) dalla panchina

Stirpe di eroi. Nel nuovo stadio del Frosinone costruito a tempo record (ma dopo decenni di promesse non mantenute e di scandali) il Cesena, finalmente fuori dalla zona play out, si prende il lusso di portare a casa un punto che vale una vittoria con un secondo tempo ancora meglio del primo. Il 3-2 di Soddimo avrebbe potuto cambiare definitivamente la partita e dare il via alla goleada, invece il Cavalluccio è riuscito a riagguantare il pari con carattere e ostinazione ma anche tanto agonismo e classe. Questa squadra non lotta e basta. Corre. Non corre e basta. Gioca. E ha pure spunti di classe con i suoi calciatori più rappresentativi: Laribi, Dalmonte, Jallow. Giusto il pareggio. Anzi, si potrebbe pure recriminare per un'azione di Donkor che avrebbe potuto avere miglior fortuna nel finale. Il Frosinone ha fatto girare molto la palla, ha tirato in porta 13 volte e 7 fuori, il Cavalluccio è stato più concreto: 7 tiri, tutti nello specchio. Compatto, determinato, cinico, preciso. Nonostante non sia stato certamente favorito dall'arbitro Pillitteri con l'ingiusta espulsione di Kupisz nel primo tempo e quella (rivedibile) di Cacia dalla panchina nella ripresa. Evidentemente però è destino che mister Castori riesca a strappare un risultato positivo a Frosinone con due uomini in meno, come aveva fatto con il Carpi negli ultimi playoff. Una partita così ti gasa per un bel po': standing ovation per il Cesena! 

50' st FINITA! Eroico Cesena. Frosinone-Cesena 3-3. 

50' st Scintille fra Donkor e Ciofani. Ancora uno stop. Sessata secondi alla fine. 

49' st Fulignati allontana sull'ennesimo cross. 

47' st Uscita bassa di Fulignati che prende un calcione da Citro. Padroni di casa nervosi. Gioco fermo. 

46' st Cesena in avanti, bene così. 

45' st Cinque minuti di recupero. 

45' st Slalom di Jallow, Russo lo butta giù. Giallo per lui. Il numero 30 bianconero fa faville.  

44' st Cesena momentaneamente in 9. 

42' st Esposito a terra. E' stato colpito in faccia dalla punizione di Ciano. Ci sarà un maxi recupero, prepariamoci a soffrire. 

41' st Sulla barriera! Sulla ribattuta contropiede di Jallow, palla per Donkor ma Bardi salva tutti. Sfiorato il clamoroso 3-4. Tutti in piedi per questo Cesena! 

40' st Punizione di Ciano dalla “posizione Ciano". Chi crede può pregare. 

Il gol. Vita la mette in mezzo da destra, Jallow aggancia e si gira, sbuccia un po' la palla che lemme lemme si infila nell'angolino basso alla sinistra di Bardi. Il gambiano esulta facendo il gesto delle manette. 

38' st GOOLLLLLL!!! Jallow. Frosinone-Cesena 3-3

37' st Esce Fazzi. 

35' st Moncini pronto ad entrare. 

Il gol. Strepitosa risposta di Fulignati sul colpo di testa ravvicinato di Ciofani ma il portiere nulla può sulla ribattuta di Soddimo. Cacia espulso dalla panchina per proteste. Partita sempre più nervosa. 

32' st GOL! Soddimo. Frosinone-Cesena 3-2

29' st Vita infatti prende il posto dell'attaccante ravennate che forse si è fatto male cadendo dopo un colpo di testa. 

28' st Crampi per Dalmonte. Altro cambio?

27' st Nel Cesena Donkor al posto di Schiavone, infortunato. 

26' st Fuori Dionisi (ko) per Citro. 

25' st Jallow lotta in mezzo a una marea di maglie gialle e prova il tiro. Murato ma la squadra almeno respira. 

24' st Super Fulignati su Maiello! Decisiva la deviazione con i piedi sul tiro a botta sicura del centrocampista ciociaro. 

22' st Fulignati sicuro in presa alta su punizione ancora di Ciano. Ottimo intervento. 

20' st Assedio Frosinone. Fulignati mette i pugni su un altro angolo di Ciano. 

20' st Laribi sbroglia una situazione difficile in area piccola su angolo di Ciano. 

18' st Nel Frosinone Matarese per Gori. 

15' st Il Cesena continua a difendersi con ordine ma la pressione dei frusinati sale. 

13' st Soddimo di testa. Conclusione debole e a lato. 

11' st Bardi anticipa Dalmonte in uscita bassa su cross di Kone. Il Cesena ha personalità e coraggio. Molto bene così. 

8' st Gran destro di Jallow. Bardi si distende e devia. Che occasione! 

8' st Bella uscita di Fulignati su angolo del solito Ciano. 

7' st Pressing dei padroni di casa. 

5' st Fulignati smanaccia sulla palombella di testa del nuovo entrato. 

4' st Fuori Brighenti, entra Soddimo. 

2' st Nel Frosinone si scalda Soddimo. 

1' st Si riparte. Frosinone-Cesena 2-2

Due volte in vantaggio e due volte ripresi per due errori. Entrambi che hanno come protagonista Kupisz ma il vero primattore è l'arbitro. E' un Cesena che non ti aspetti quello visto nei primi 45' contro il Frosinone. Colpisce alla prima occasione, si fa rimontare e passa di nuovo in vantaggio. Sempre con il solito straordinario Laribi, dopo aver sofferto a lungo la pressione dei laziali. L'episodio chiave è l'espulsione del polacco che già aveva peccato di ingenuità nell'azione dell'1-1 con una respinta di testa più che rivedibile: il fallo è di Beghetto che strattona il numero 20 bianconero. Su questo non ci piove; Kupisz ha il torto di reagire alzando il gomito. A quel punto l'altro si butta per terra e si dimena come se gli avessero sparato con una Luger. Il signor Pillitteri abbocca e fischia l'ottavo rigore in sette partite (forse lo pagano a percentuale) dirette finora in Serie B espellendo il polacco. Adesso, in 10, tutto diventa maledettamente più difficile: le ottime cose fatte vedere fino ad ora lasciano più di una speranza ma questo Frosinone ha delle individualità che possono cambiare la partita in qualunque momento, a partire dall'ex Ciano. Se poi ci si mette anche il direttore di gara, allora sarà difficile non lasciare le penne allo Stirpe. L'unica è continuare così ed esaltarsi nelle difficoltà e in mezzo ad un clima ostile, proprio come fece il Capri di mister Castori agli ultimi playoff quando eliminò i ciociari in 9 contro 11

46' pt Il primo tempo finisce su un'incerta uscita di Fulignati dopo l'ennesimo calcio d'angolo. 

45' pt Un minuto di recupero. 

45' pt La tribuna dei ciociari becca Castori che viene calmato da Treossi e da Cacia. Atmosfera calda. 

44' pt Ottimo spunto di Dalmonte che si fa tutta la fascia sinistra e mette al centro dove Laribi trova la terza rete ma l'arbitro annulla giustamente per fallo in attacco di Kone.

43' pt Calcia Maiello. Traversa! 

42' pt Perticone abbatte Maiello. Punizione dal vertice basso dell'area di rigore. 

39' pt Ciano alle stelle dopo disimpegno sbagliato di Esposito in area. 

Castori è una furia in panchina perché il fallo lo ha commesso Beghetto mentre la reazione è stata di Kupisz. Quindi almeno il rigore non c'era. Da valutare l'espulsione. Pessimo il signor Pillitteri. 

35' pt GOL! Dionisi non sbaglia dal dischetto. Frosinone-Cesena 2-2

Contatto Kupisz-Beghetto a palla lontana. Il polacco, strattonato, sbraccia a sua volta e viene espulso. Penalty per i ciociari. 

RIGORE PAZZESCO per il Frosinone. 

Il gol. Punizione di Schiavone. Laribi aggancia sulla sinistra e infila un gran bel diagonale, complice la deviazione di Ciofani. 

32' pt Dionisi di testa. Debole, facile per Fulignati. 

31' pt GOOOLLL! Ancora Laribi! Frosinone-Cesena 1-2

30' pt Bardi miracoloso su Scogamiglio! Il colpo di testa del difensore vale quasi il raddoppio. 

29' pt Il Cesena ha capito che la fascia dove attaccare è la destra: lì c'è spazio. 

28' pt Magia di Laribi: palla filtrante per Kone ma il cross si perde in area. 

26' pt Il Frosinone continua a spingere e a collezionare calci d'angolo. Sempre Ciano a creare pericoli dalla bandierina. 

24' pt Punizione per il Frosinone. Ciano prova a sorprendere Fulignati sul primo palo ma il portiere vola. Traiettoria veramente difficile: il fantasista campano si dimostra ancora una volta imprevedibile sui calci piazzati. 

Il gol del Frosinone. Tanto bravo era stato Kupisz a pennellare per Laribi, tanto distratto si è rivelato in questa occasione: la sua respinta di testa su un cross dalla destra è goffa e si trasforma in un assist per Beghetto che da due passi batte agevolmente Fulignati. 

20' pt GOL! Beghetto. Frosinone-Cesena 1-1

Il gol. Gran palla conquistata da Kone sulla trequarti, palla per Kupisz, cross dalla destra e perfetto stacco di testa di Laribi che anticipa il marcatore. 

18' pt GOOOLLLL! Laribi! Frosinone-Cesena 0-1

17' pt Fulignati in due tempi su Gori dopo che Laribi aveva perso una palla banale sulla trequarti. 

15' pt E' direttamente Fulignati che con i suoi lanci prova a innescare i contropiede bianconeri. 

13' pt Ora il Cesena prova a distendersi e a respirare un po'. 

10' pt I bianconeri cercano di contenere la sfuriata iniziale dei ciociari, costantemente in possesso palla. 

7' pt Dionisi da 25 metri, la sua botta è fuori. 

6' pt Ancora Ciano che semina il panico in area. Il Frosinone è partito forte, il Cesena non ha ancora calpestato la metà campo avversaria. 

5' pt Ciano dalla distanza, Fulignati respinge bene il mancino velenoso dell'ex.

4' pt Palleggio e preziosismi del Frosinone, Cesena compatto e arroccato dietro la linea della palla. 

2' pt L'ex Ciano calcia tre angoli di seguito ma finalmente il Cesena riesce ad uscire dal ‘buco'.

2' pt Proteste per un tocco di mano di Kone in area. Nuovo angolo. 

1' pt Subito angolo per il Frosinone.

1' pt Calcio d'inizio del Frosinone. Partiti! 

Buongiorno e benvenuti alla diretta testuale di Frosinone-Cesena, una delle partite più difficili dell'anno ma che arriva in un momento positivo: dopo il successo col Brescia il morale è alto, i ragazzi corrono e dall'avvento di mister Castori producono gioco e gol (la rete viene gonfiata da 10 giornate di fila), seppure con diverse incertezze difensive. In questa 17esima giornata i bianconeri approdano nella tana di una delle favorite del campionato con la consapevolezza di non avere niente da perdere ma anche di non essere quella banda di brocchi che sembravano a inizio stagione. Se la classifica resta preoccupante (terzultimo posto con 17 lunghezze) ma non drammatica, la proiezione della media punti con il nuovo tecnico fa ben sperare. In un ideale tabella di marcia l'impegno di oggi potrebbe valere un pari e ci sarebbe solo da gioire ma, come ripete l'allenatore marchigiano, “possiamo giocarcela con tutti in questa serie B". Allora proviamoci, no?

Quanto alla formazione, conferma tra i pali per Fulignati mentre Dalmonte, fermato da problemi fisici contro le Rondinelle, torna tra i titolari a discapito di Panico. Ancora panchina per Cacìa, reduce da un lungo stop, ma la sensazione è che il bomber possa essere impiegato a partita in corso con un minutaggio più elevato rispetto all'ultimo match. Per il resto Castori si affida a quelli che ormai sono da considerare i suoi titolari, specie a centrocampo e in attacco. 

Il Frosinone, che deve fare i conti con le assenze di Ariaudo, Frara, Sammarco e Paganini, ha un attacco che fa paura con Dionisi, Daniel Ciofani e Ciano. Proprio quest'ultimo, il grande ex dell'incontro assieme allo sloveno Krajnc, la scorsa settimana ha realizzato una splendida doppietta all'Empoli: molto dipenderà dalla sue lune. Occhio ai calci piazzati: ognuno potrebbe trasformarsi in una sentenza. Mentre il Cesena in trasferta stenta (con soli 4 punti racimolati), i ciociari sono ancora imbattuti nel nuovo stadio Stirpe e non perdono una partita casalinga dal 29 maggio scorso, dalla semifinale dei playoff con il Carpi. E indovinate un po' chi guidava gli emiliani? Vabbé, dai, incrociamo le dita.