Deferito Marco Crimi

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1954 volte
Marco Crimi
Marco Crimi

Si trattava ormai di una mera formalità ma l'ufficialità è arrivata nei giorni scorsi: Marco Crimi è stato deferito dal Tribunale Federale Nazionale della Figc per i presunti rapporti con la criminalità organizzata ai tempi del Latina.

Insieme al centrocampista bianconero sono stati deferiti il suo compagni dell'epoca Bruno e l'ex presidente pontino Maietta. Di seguito un estratto del comunicato ufficiale del TFN: "[...] Il Sig. Alessandro BRUNO e il Sig. Marco CRIMI, all’epoca dei fatti entrambi calciatori tesserati per l’U.S. Latina Calcio s.r.l., nonchè il Sig. Pasquale MAIETTA all’epoca dei fatti Amministratore e legale rappresentante dell’U.S. Latina Calcio s.r.l., in ordine alla violazione dell’art. 1 bis, comma 1 del C.G.S., ovvero di quei principi di lealtà, probità e correttezza che devono essere osservati in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva della F.I.G.C., per aver intrattenuto rapporti e contatti personali con Costantino Di Silvio, detto “Cha Cha“, soggetto appartenente alla criminalità organizzata, nella consapevolezza che questi interagiva con i gruppi della tifoseria organizzata del Latina, operando una sorta di protezione della squadra e dei tesserati dell’U.S. Latina Calcio s.r.l.; omettendo di rifiutare l’influenza e la protezione che lo stesso Di Silvio offriva, sia a livello personale, sia con riguardo a situazioni riferibili all’attività sportiva".

Ora resta da capire quali saranno i tempi della giustizia sportiva e soprattutto anche se l'eventuale sentenza a conclusione di tutto l'iter processuale, difficilmente arriverà nella stagione in corso.