Cesena-Venezia 0-0: un solo punto. Poteva andare anche peggio

 di Michele Neri  articolo letto 10314 volte
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
Cesena-Venezia 0-0: un solo punto. Poteva andare anche peggio

CESENA (3-5-2): Fulignati; Perticone, Rigione, Scognamiglio; Kupisz, Vita, Laribi, Di Noia (27'st Sbrissa), Eguelfi; Gliozzi (21'st Cacia), Moncini (40'st Panico). A disp.: Agliardi, Melgrati, Mordini, Cascione, Fazzi, Schiavone, Maleh, Farabegoli, Setola. All. Camplone

VENEZIA (3-4-3): Russo (29'st Vicario); Andelkovic, Modolo, Domizzi; Zampano, Suciu, Bentivoglio, Del Grosso; Moreo (43'st Signori), Zigoni (35'st Marsura), Falzerano. A disp.: Barlocco, Stulac, Soligo, Fabiano, Pinato, Fabris, Cernuto. All.Inzaghi

ARBITRO: Fourneau di Roma

AMMONITI: Eguelfi, Kupisz

Non è tutto da buttare. Dopo un primo tempo molto positivo però era lecito aspettarsi un gol, che non è arrivato. Anzi, il Venezia rispettando lo spartito di Inzaghi ha continuato ad essere minaccioso con il frizzante Falzerano e ha creato maggiori pericoli del team di Camplone. Finalmente si è riscattato Fulignati, doppio intervento salvifico, mentre sono calati tutti gli altri. Cacia ha fatto il suo ingresso in campo quando ormai il ritmo era da balera del circolo terza età ARCI, quindi non è valutabile. Il prossimo appuntamento è sabato a Terni. Il clima rimane pesante in casa bianconera, ma alcuni segnali incoraggianti sono arrivati.

52'st finisce qui, pari a reti inviolate. Il secondo stagionale per il Venezia che sale a 2 punti. Primo punto invece per il Cesena, ancora a secco come a Bari

Minuto di recupero aggiuntivo 

50'st Scampato pericolo. Domizzi è rimasto però a terra, forse anche per perdere tempo

49'st il Venezia avrà un'importante occasione su corner. In apprensione il pubblico del Manuzzi 

48'st fiammata di Panico! Il suo tiro s'impenna sulla gamba di Domizzi, non secondo l'arbitro. Calcio d'angolo negato

47'st cross storto di Kupisz, i romagnoli sembrano aver terminato le cartucce

5 minuti di recupero

43'st ultimo cambio anche per il Venezia. Fuori Moreo, zoppicante. Dentro Signori, colpo last-minute

40'st abbandona il campo tra gli applausi un combattivo Moncini. E' il momento di Panico. Meno centimetri nel reparto offensivo di Camplone

37'st doppio intervento provvidenziale di Fulignati sull'appena entrato Marsura prima, su Falzerano poi! Era uscito a vuoto Perticone, che brivido

35'st esce Zigoni, entra Marsura

34'st un'altra grande iniziativa di Falzerano non concretizzata da Del Grosso. Tiro velleitario

33'st calcio d'angolo per il Cesena. I ritmi si sono vistosamente abbassati

29'st entra Vicario al posto di Russo. E' il terzo portiere, complice l'assenza di Audero

27'st entra così Sbrissa. Termina la partita di Di Noia. Buona prestazione per l'ex Bari e Ternana

26'st Cacia si è avventato sul primo pallone utile. Uscita di pugni di Russo, che è rimasto a terra dolorante

26'st Pronto un altro cambio per il Cavalluccio, entrerà Sbrissa. Al posto di Di Noia?

Andelkovic prende a uomo Cacia

21'st esce Gliozzi come da previsione. Entra con il numero 10 Daniele Cacia!

20'st MOREO! Cosa si è mangiato! Falzerano sempre pericoloso a destra, Eguelfi non lo argina, dunque il 23 compie un traversone che l'altissimo centravanti del Venezia non sfrutta a dovere

19'st Ultime indicazioni tattiche per Cacia. Dovrebbe entrare al posto di Gliozzi

16'st doppia occasione per il Cesena! Un cross basso di Moncini attraversa tutta l'area. Eguelfi lo getta in mezzo senza attendere, ma Gliozzi tira clamorosamente fuori a porta vuota

Forcing bianconero, tutte le maglie nere dietro la linea del pallone

Inzaghi ha ordinato ai suoi di raddoppiare sulle fasce per ridurre il numero dei cross dei romagnoli

Si sta scaldando Cacia, a breve potremmo assistere al suo esordio

10'st giallo anche per l'altro esterno, Kupisz. Intervento scomposto dopo un passaggio impreciso

9'st ammonito Eguelfi. Ha impedito la ripartenza del Venezia

8'st Calcio d'angolo per il Cesena conquistato con le unghie e con i denti da Moncini

8'st Squillo di Gliozzi! Tiro da debita distanza, trema Russo

7'st Fallo di Scognamiglio su Falzerano. Il difensore sta perdendo la pazienza

E' aumentata la pressione alta del Venezia, attimi di avaria per i bianconeri 

4'st imprecisione difensiva anche per gli ospiti. Di Noia vince un rimpallo e tira! Non è fortunato

3'st pericolo Venezia! Pasticcia Scognamiglio, perde un pallone sanguinoso. Moreo vede Zigonial centro dell'area. Il 9 tira alto aprendo il piattone

1'st Riprende il match. Nessun cambio

Perticone consegna a Giampiero Ceccarelli una targa per il 5°Memorial Lugaresi, quasi 600 partite in maglia bianconera

Ci siamo divertiti. O meglio, non ci siamo annoiati in questa prima frazione di gioco. Sembra essere tornata la luce sul Cesena di Camplone. Non per quanto riguarda la porta, Fulignati ancora a farfalle in varie circostanze, ma perlomeno l'atteggiamento complessivo. Più determinazione, cuore, e sì, pure idee. Il Venezia dalla sua si è dimostrato inferiore al Bari di lunedì, ma comunque squadra insidiosa, in particolare nei momenti di minor intensità. Se Moreo farebbe bene a migliorare la mira, Zigoni ha fatto intendere invece che il trio difensivo bianconero non può concedergli altre occasioni. Risultato comunque fermo sullo 0-0, Cavalluccio più vicino al gol con Scognamiglio dopo dieci minuti

Finisce il primo tempo senza minuti recupero

45'pt colpisce la solita torre: Moreo. E quale sarà stato il risultato? Gesto tecnico raccapricciante

44'pt arriva ora il primo corner per il Venezia. Del Grosso incaricato alla battuta

43'pt Perticone evita il corner per i veneti

I bianconeri pressano meno sulla prima costruzione, ma controllano con marcature a uomo. Decisiva fin qui quella di Laribi su Bentivoglio, il più pericoloso dei lagunari palla al piede

39'pt calcio d'angolo per il Cesena. Non valorizzato, Fourneau ha notato un contatto scorretto dentro l'area. Fallo in attacco

38'pt mugugna il Manuzzi per le incertezze di Fulignati, che per fortuna non hanno al momento danneggiato il Cesena

37'pt Perticone chiude in scivolata una transizione ospite che poteva diventare micidiale

32'pt non è ancora terminata la pioggia di cross dei ragazzi di Inzaghi. Moreo spreca nuovamente

In fase di possesso Gliozzi va incontro a Laribi mentre Moncini attacca la profondità

26'pt altro break del Venezia. Un'altra palla persa da Kupisz. Non ferisce Moreo debole nelle sue iniziative

24'pt pericoloso il Venezia! Dopo un'azione prolungata Bentivoglio da destra serve Zigoni che gira di testa anticipando Perticone. La palla si spegne di un soffio a lato.

21'pt fino ad ora poco impensierito Fulignati. Il Venezia schiacciato ha messo in mostra un 5-3-2 in fase difensiva

19'pt secondo calcio d'angolo per il Cesena

Fischia poco il debuttante della sezione di Roma. Partita molto fisica

16'pt debole la battuta di Laribi impatta sulla barriera

15'pt punizione per il Cesena conquistata da Moncini

13'pt prosegue il bel momento del Cesena. Opera di una maggiore partecipazione di Laribi e Moncini. Soffre il Venezia, e Inzaghi si toglie la giacca

10'pt CESENA AD UN PASSO DAL VANTAGGIO! Cross di Eguelfi, Scognamiglio di testa da distanza ravvicinata tira alto

9'pt calcio d'angolo per il Cesena, il primo della serata

Fatica la squadra di Camplone nell'uscita del pallone, molte seconde palle per i veneti

5' pt bella opportunità per il Cesena! Un cross sporco di Moncini per Gliozzi, la palla arriva a Kupisz che strozza di destro. La conclusione termina fuori

2' pt Ospiti arrembanti, il Cavalluccio attende e si difende nella propria metà campo

1' pt Cesena in tenuta bianca, maglia nera per il Venezia. Si parte, primo possesso per il Venezia

Squadre in campo con largo anticipo, si attende la contemporaneità con gli altri campi

Buonasera dall'Orogel Stadium Dino Manuzzi! Manca pochissimo all'inizio di Cesena-Venezia, un match già ricco di significati e aspettative. I bianconeri hanno vissuto giorni di tensione: la grave sconfitta di Bari, la cessione di Crimi all'Entella e pure la ventilata possibilità delle dimissioni di Camplone, poi scongiurata. Cosa ha fatto cambiare idea al mister? Gli ultimi colpi di mercato, su tutti Cacia, che è però l'unico a non figurare già tra i titolari perché più indietro di condizione. Rispetto alla trasferta pugliese, cambiati 4/11 (2/3 della difesa). Rimandato Panico, al suo posto c'è Moncini. Ancora squalificato Jallow. Per quanto riguarda la formazione scelta da Pippo Inzaghi invece, la sorpresa è nel modulo: 3-4-3 che potrà diventare 4-4-2. In panchina dunque il giovane Pinato, per una maggiore fisicità ed esperienza in copertura garantita da Modolo e Andelkovic. In avanti Moreo ha vinto il ballottaggio con Marsura e affiancherà Zigoni e Falzerano. Chissà se sarà proprio lui a siglare il primo gol del campionato dei Lagunari.