Cesena-Vastese 4-1 | E mercoledì si gioca per il primo posto

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio
08.12.2018 17:45 di Gian Piero Travini   Vedi letture
Ricciardo, dal 1'
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Ricciardo, dal 1'

CESENA 4
VASTESE 1

CESENA (4-2-3-1) Agliardi; Noce, Ciofi, Benassi, Valeri (34' st Poggi), Fortunato (15' st Biondini), De Feudis (29' st Tola); Tortori, Alessandro (31' st Capellini), Campagna; Ricciardo (19' st Tonelli). A disp.: Sarini, Viscomi, Casadei, Andreoli. All: Angelini.
VASTESE (4-3-3) Selva; De Meio, Sbardella, Del Duca, Di Giacomo; Palestini, Capellupo, D’Alessandro (19' st Stivaletta); Gianpaolo (1' st Shiba), Fiore, Leonetti. A disp.: Di Rienzo, Lombardo, Iarocci, Palumbo, Colitto, Conti, Patania. All.: Montani.
ARBITRO Cavaliere di Paola. ASSISTENTI Mazzarà di Messina e Allocco di Bra.
RETI 26' e 29' Ricciardo (C), 38' Fiore (V), 39' Fortunato (C); 28' st Tortori.
AMMONITI Leonetti (V), Benassi (C), Fortunato (C).

Mai in dubbio la vittoria dei bianconeri, che ritrovano lo strapotere offensivo che solo Ricciardo può regalare a questa squadra. Mangiati altri tre punti in classifica al battistrada Matelica e già mercoledì con il Notaresco potrebbe esserci il cambio della guardia.
Non mancano le ombre: nonostante una sola rete subita la difesa ha un po’ traballato.
Ma un 4-1 è un 4-1 e si prende su ben volentieri.
Dall’Orogel Stadium è tutto, ci si becca alla prossima, burdél!

Ah, occhio: lunedì noi di TUTTOCesena saremo ospiti a Pianeta Bianconero su TeleRomagna alle 21, oppure live da piazza della Libertà!
... erano aaaaaanni!

45' st Finita all’Orogel Stadium: 4-1 e tutti a casa!

44' st Tonelli imposta l’azione, Tortori al limite dell’area serve Capellini che calcia ma il tiro è inguardabile.

37' st Sul capovolgimento di fronte arriva al tiro Campagna ma non centra il bersaglio.

36' st Leonetti prova la conclusione dopo una ribattuta al limite dell'area ma il tiro termina a lato.

28' st GOOOOOL!!! La chiude Tortori!!! Scambio fra Alessandro e Tortori che lascia partire un destro a giro che si infila a fil di palo. (4-1

25' st contropiede Vastese: Stivaletta dalla fascia destra serve in mezzo ma Shiba non ci arriva.

23' st Tortori recupera un pallone sulla fascia sinistra e si accentra ma si fa rubare palla.

19' st esce tra gli applausi #GR9 ed entra Tonelli: non cambia il modulo per i bianconeri.

13' st Alessandro si fa tutta la fascia sinistra, tiene il pallone senza puntare l’uomo aspettando il rimorchio di Fortunato e poi lo serve, ma va male. Evidenti i segnali di stanchezza di Fortunato (e pure di Alessandro) che viene sostituito da Biondini, che ritorna in campo dopo 41 giorni.

11' st Danilo Alessandro da solo calcia troppo alto.

8' st Fiore di nuovo, migliore dei suoi, mette in mezzo e Del Duca incoccia di testa, ma Agliardi è perfetto.

6' st Fiore liscia davanti ad Agliardi.

Tre indicazioni: il Cesena rimane dipendente da Ricciardo, che in campo riesce a trasformare in palloni preziosi anche i leziosismi di Alessandro e Tortori. È l’uomo del salto di qualità e con lui in campo i bianconeri sono la squadra più forte del girone perché c’è anche la componente cattiveria, mancata durante il suo infortunio.
Benissimo l’inserimento di Fortunato, che si è già integrato nel gioco di Angelini e bolla per la seconda volta consecutiva.
Primi problemini per Agliardi, oggi non perfetto.
Vastese non all’altezza delle forze in campo messe dai bianconeri, nonostante il suo castello abbia resistito per il quarto d’ora iniziale. Ma quando il gioco si fa duro, domina il Cesena.

44' Fortunato prova ad incrociare, fuori di un soffio.

39' GOOOOOL!!! Contropiede innescato da Ricciardo, Fortunato arriva al limite, serve Alessandro, Tortori ci prova ma poi è il nuovo acquisto che a rimorchio riporta i bianconeri in vantaggio di due reti. (3-1)

38' GOL DELLA VASTESE! Questa volta Fiore supera Agliardi: su punizione il numero 1 bianconero smanaccia male male. (2-1)

33' Fiore si infila in area e Agliardi respinge (male) e prova ad approfittarne D’Alessandro, ma di nuovo il Vecchio interviene, questa volta risolutivo di piede.

29' GOOOOOL!!! STO MALE... STO MALE... COME SI FERMA QUESTO QUI?! SPIEGATELO ALLA VASTESE!!! ANZI, NO... CAZZI LORO. #GR9 di nuovo a segno su cross di Fortunato! Và detto che Selva non tiene neanche una tazzina da caffé vuota. (2-0)

26' GOOOOOL!!! Botta tremenda su punizione di Benassi centralissima, Selva esplode per respingerla, Ricciardo in tap-in che nemmeno Karl Malone (1-0)

25' Leonetti allocco incazzato: abbocca al doppio passo di Alessandro e poi lo stende. Sliding Doors senza Gwyneth all’Orogel Stadium

23' Punizione dai 20 metri di Alessandro, Selva di nuovo alza sulla traversa.

21' Fortunato apre per Tortori che la consegna ad Alessandro, ma la puntata è rasoterra e poco insidiosa.

19' De Feudis allunga ad Alessandro che finta e calcia mozzarella, raccoglie Tortori che si gira ma non coglie l’angolo giusto.

13' Spazzata di Ricciardo, Alessandro rientra e la mette in mezzo per il Riccio che colpisce di testa, ma ancora una volta Selva si impone.

11' Doppio dribbling di Tortori che poi scarica all’indietro e De Feudis calcia forte, con Selva che devia sopra la traversa.

8' Campagna perde un contrasto con Gianpaolo che si accentra e dai 20 metri la manda fuori di un soffio.

6' Valeri gira sulla sinistra, mette in mezzo ma Ricciardo non ci arriva e Tortori che aggancia e recupera è in fuorigioco.

5' Fasi convulse di gioco: Cesena e Vastese provano a prendere le misure. Campagna si è cambiato con Fortunato, che gira sulla seconda linea offensiva.

Buon pomeriggio amici e benvenuti alla nostra diretta testuale di Cesena-Vastese, posticipo della sedicesima giornata del girone F del campionato di Serie D. Io sono Gian Piero Travini e oggi pomeriggio cercherò di farvi divertire se non potete essere allo Stadio con noi.
Il giorno dopo la scomparsa del mister della prima storica promozione in serie A dei bianconeri datata 1 9 7 3 – Gigi Radice – e del socio di Cesena FC spa Tomaso Grassi – signore degli ippodromi italiani –, i bianconeri di Angelini devono approfittare della sconfitta della capolista Matelica contro la Recanatese per tentare di accorciare le distanze portandosi a -1 e arrivare al giro di boa con il primo posto che ancora è precluso. Dal primo minuto in campo Ricciardo, reduce dall’infortunio al Perone, e il neoacquisto Fortunato, match winner contro il Montegiorgio. In difesa panchina per Viscomi, giudicato ancora indietro fisicamente. Anche Biondini è già in panchina, mentre Zamagni è ancora fuori perché zoppicante durante la fase di riscaldamento.
Ordinati e soldatini gli abruzzesi della Vastese, che con l’arrivo di Capellupo – vecchia conoscenza forlivese – hanno un’arma in più e possono provare un inedito 4-3-3.

Minuto di silenzio in onore dei già citati Radice e Grassi.

Buona partita, amici!