Cesena-V. Entella 3-0 Chiavati (e sorpassati)

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio.
 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 9215 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Cesena-V. Entella 3-0 Chiavati (e sorpassati)

CESENA (4-3-3): Fulignati; Perticone, Suagher, Scognamiglio, Fazzi; Kupisz (25' st Vita), Schiavone (20' st Cascione), Fedele; Laribi (39' st Di Noia), Moncini, Dalmonte. A disp: Agliardi, Melgrati, Ceccacci, Eguelfi, Chiricò, Donkor, Ndiaye, Babbi, Vita, Emmanuello. All: Castori.
VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Iacobucci; De Santis, Ceccarelli, Cremonesi; Gatto (1' st Aramu), Ardizzone, Troiano (36' pt Di Paola), Crimi, Aliji; La Mantia (20' st Llullaku), De Luca. A disp: Paroni, Massolo, Belli, Icardi, Eramo, Pellizzer, Di Paola, Petrovic, Currarino, Brivio. All: Aglietti.
ARBITRO: Sacchi di Macerata. Assistenti: Sechi di Sassari e Cipressa di Lecce. Quarto uomo: Camplone di Pescara.

RETI: Kupisz (C) 3' pt, Schiavone (C) 18' pt, Dalmonte (C) 5' st 

NOTE: ammoniti Del Luca (E), Dalmonte (C), Perticone (C), Suagher (C)

Il Cesena c'è. Pazienza se l'Entella invece proprio non c'è e se è stato tutto fin troppo facile nello scontro salvezza ma oggi contavano solo i 3 punti e i 3 punti sono arrivati. Una vittoria preziosissima che in un colpo solo permette non solo di sorpassare i liguri in classifica ma anche l'Ascoli e l'Avellino (impegnato domani sera nel posticipo contro il Perugia) e di portarsi fuori dalla zona retrocessione diretta e pure da quella dei play out. La strada è apparsa subito in discesa per il Cavalluccio grazie ai gol a freddo di Kupisz e Schiavone ma l'esito della partita non è mai stato messo in discussione: in pratica oggi i liguri non sono scesi in campo e per i bianconeri è stato agevole. Nella ripresa non c'è stata la temuta rimonta e, anzi, è stato Dalmonte, forse il migliore in campo, ad arrotondare un punteggio che poteva essere ancora più largo. Naturalmente la strada per rimanere in B è ancora lunga ma il risultato di oggi è fondamentale: una sconfitta avrebbe significato il baratro sportivo. Adesso bisogna concentrarsi sui due prossimi appuntamenti ravvicinati: la sfida di sabato prossimo a Salerno e il match casalingo del martedì successivo contro l'Empoli. 

48' st Finisce qui. Cesena-Virtus Entella 3-0

47' st Un po' di torello in attesa della fine della partita. 

45' st Ci saranno 3 minuti di recupero. 

44' st Di Noia getta alle ortiche l'ennesimo contropiede. 

43' st Lo sguardo di Aglietti è sconsolato, questo pomeriggio la sua squadra è stata deludente. 

42' st Le squadre sembrano attendere solo il fischio finale dell'arbitro. 

41' st Destro dalla distanza di Llullaku. Palla in curva.

39' st E' il momento di Di Noia che entra al posto di Laribi. 

37' st Ardizzone conclude a rete ma la palla è abbondantemente fuori. 

35' st Angolo per l'Entella che ora ha il pallino del gioco in mano. 

34' st La Mare intona una bella “Romagna mia" di soddisfazione. 

32' st Pretenziosa conclusione di Fedele a chiusura di una ripartenza. Palla fuori. 

29' st Vita giù in area. L'arbitro non fischia il rigore ma poteva starci, se non altro per rompere il tabù (nessuno concesso fino ad ora!). 

27' st Stavolta Dalmonte è un po' troppo egoista e viene fermato sulla sua fascia, la sinistra. 

26' st Punizione di Aramu che si spegne a lato. Altra occasione Entella. Fulignati non ci sarebbe arrivato. Siamo entrati nella ‘zona critica Cesena', quella in cui i bianconeri hanno subito una caterva di gol. Bisogna reagire. 

25' st Vita per Kupisz nel Cesena. 

22' st De Luca pasticcia un po' ma colpisce da due passi, Fulignati salva in angolo. Battuto il corner, il portiere bianconero salva ancora molto bene su conclusione di Di Paola. Prime due vere occasioni per gli ospiti. 

20' st Schiavone non ce la fa e lascia il posto a Cascione. Tra gli ospiti, Llullaku per La Mantia. 

19' st Problemi per Schiavone che si tiene i polpaccio destro. Sanitari in campo. 

17' st Con un retropassaggio di testa Ceccarelli prova a completare il disastroso pomeriggio dell'Entella e rischia l'autogol. Il povero Iacobucci impreca e salva ancora.

16' st Iacobucci toglie la palla dai piedi di Moncini, splendidamente servito da Dalmonte, lanciato a rete. L'attaccante cade ma nessuna protesta: non era rigore ma un ‘semplice' gol sbagliato. 

15' st Dalmonte galoppa ancora, palla per Moncini che finisce a terra e anche stavolta, come in una occasione simile del primo tempo, l'arbitro lascia perdere. 

14' st Laribi non aggancia e il contropiede non parte. 

12' st Il Cavalluccio, padrone assoluto del campo, cerca di addormentare il match adesso. Salvo accendersi improvvisamente e tentare sortite improvvise. 

11' st L'emblema dell'Entella è La Mantia che tenta un colpo di tacco e per poco non va a gambe all'aria. Intanto per terra ci finisce l'arbitro per le risate del Manuzzi...

9' st Ora il Cesena potrebbe amministrare e giocare a mezzo gas. L'Entella è impalpabile, imbarazzante. 

7' st Prima occasione dell'Entella. Il tiro di Crimi sfiora il palo. 

Il gol. Altra palla persa in difesa da parte dei liguri, Laribi innesca Dalmonte che trafigge Iacobucci con un sinitro potente e preciso. Poi il ragazzo per esultare si toglie la maglia e si prende l'ammonizione. 

5' st GOOOOOL! Dalmonte! Cesena-V.Entella 3-0

4' pt Gioco fermo. L'ex Crimi a terra dopo un contatto con Perticone. 

2' pt Cesena subito in avanti. Punizione di Schiavone, Scogamiglio salta indisturbato ma il suo colpo di testa finisce a lato. Come affondare una lama nel burro. 

1' pt Si riparte. Tra gli ospiti Aramu (trequartista) per Gatto (esterno). Cesena-V.Entella 2-0

Ora non bisogna rovinare tutto. Visti i precedenti, considerato il patrimonio di punti gettato dal Cesena fino ad ora nel corso dei secondi tempi, c'è solo da augurarsi che anche stavolta non finisca male. Contro l'Entella il Cavalluccio è perfetto, o forse è l'avversario che è pessimo. Poco importa, comunque. Oggi servono i 3 punti senza se e senza ma e i bianconeri stanno svolgendo il loro compito in maniera impeccabile. Kupisz colpisce a freddo e Schiavone raddoppia in un amen grazie anche alla complicità della difesa avversaria. Addirittura il risultato è bugiardo perché potevano starci almeno altre due reti. Almeno. E nessuno avrebbe avuto da ridire. Solo gli interventi di Iacobucci tengono in partita i liguri, costretti dopo poco più di mezz'ora a sostituire il proprio capitano, Troiano, autore di una partita disastrosa. Il rimescolamento di carte però non giova ad Aglietti: è sempre il Cesena a rendersi pericoloso mentre gli ospiti semplicemente non sono scesi in campo. L'augurio è che questa condizione ‘da zombi' si mantenga anche nei secondi 45'. Il vento, e a Cesena ormai lo sappiamo bene, fa presto a girare. Nel frattempo, nella partita che si gioca in contemporanea a quella del Manuzzi, Pro Vercelli e Novara stanno pareggiando. Attualmente il Cesena sarebbe fuori dalla zona play out. 

 

47' pt Il primo tempo finisce qui. Cesena-V.Entella 2-0

47' Dal corner la (debole) conclusione di Scognamiglio finisce tra le braccia del portiere ospite .

46' pt Nuovo angolo Cesena che schiaccia ancora l'Entella. 

45' pt Due minuti di recupero. 

44' pt Gatto stende Schiavone. Liguri molto nervosi. 

44' pt Ammonito De Luca per fallo di frustrazione su Fazzi. 

43' pt Laribi e Dalmonte, forse anche un po' leziosi, alla conquista dei tanti palloni incerti nella metà campo ligure. 

42' pt Prima leggerezza dei bianconeri, finora impeccabili: cambio fallo per Perticone. 

41' pt Moncini giù al limite, l'arbitro lascia correre fra le proteste. 

40' Fedele tutto solo (quelli dell'Entella sembrano scansarsi) arriva al tiro e Iacobucci salva ancora da campione. 

38' pt Suagher svetta di testa sulla punizione di Schiavone, Iacobucci compie un'altra grande parata e si prende pure un calcione da Kupisz. L'assedio continua.

36' pt Dal corner un'altra conclusione di controbalzo di Schiavone è salvata miracolosamente da Iacobucci. Mamma mia, è un tiro al piccione. Di conseguenza Aglietti punisce il suo capitano e cambia Troiano (pessimo) mettendo Di Paola.

35' pt Dalmonte fa Garrincha prima di schiantarsi contro la difesa ospite. Ne esce comunque un angolo.

34' pt L'Entella è nel panico, vittima della velocità del Cesena ma soprattutto della propria disorganizzazione. 

31' pt Moncini fallisce il match point! L'attaccante si getta su un pallone vagante, frutto dell'ennesimo errore difensivo dell'Entella ma, solo davanti a Iacobucci, incrocia male. Che occasione!

30' pt Fazzi a vuoto. Spazio per Gatto sulla fascia destra ma fortunatamente il cross non è raccolto da nessuno. 

27' pt La Mantia giù in area ma è punizione per il Cesena. 

25' pt Il giro palla dell'Entella è prevedibile e spazi non se ne vedono. 

22' pt Aglietti cerca di aggiustare in corsa l'assetto dei suoi spostando Gatto a sinistra e ricorrendo ad altri accorgimenti tattici. Inevitabili: i liguri sono in grandissima difficoltà. 

21' pt Nuovo errore dei liguri in difesa. La conclusione di Dalmonte però è di poco alta. L'Entella non c'è: occorre approfittarne e, visti i precedenti, segnare più gol possibili per evitare clamorose rimonte (tipo quella della Pro Vercelli). 

Il gol. Troiano fa... il troiaio perdendo una facile palla in difesa e permette a Dalmonte di innescare splendidamente Schiavone che fa partire un siluro imparabile dal limite dell'area. Quarto gol in stagione anche per Schiavone. 

18' pt GOOOLLLL! Schiavone! Cesena-V.Entella 2-0

17' pt Moncini, visibilmente trattenuto, anticipa tutti di testa su angolo di Laribi ma la conclusione è fuori misura. 

15' pt Ancora una grande occasione per il Cesena. La punizione di Schiacone viene respinta da Iacobucci sui piedi di Dalmonte che calcia sul muro difensivo, palla a Moncini che in girata mette a fil di palo. 

14' pt Dalmonte sfugge in velocità al marcatore e conquista una sorta di angolo corto. 

12' pt Primo tiro dell'Entella ma la palla di Gatto non fa male: nessun problema per Fulignati. 

11' pt Ora l'Entella prova a dirigere il gioco mentre il Cesena cerca la profondità. 

9' pt Il Cesena sfiora il raddoppio! Splendida palla filtrante di Laribi per Dalmonte che angola di destro ma Iacobucci, si oppone con il corpo. Tutto molto facile, perfino troppo. 

8' pt L' Entella non pervenuta fino ad ora. I liguri, colpiti a freddo, faticano a trovare i meccanismi fra i reparti. 

6' pt Tiro cross di Laribi. Innocuo. 

Il gol. Preciso tiro dalla bandierina di Laribi, Kupisz irrompe sul primo palo e con un piatto preciso la angola dove Iacobucci non può arrivare. Migliore partenza non poteva esserci. Quarto gol del polacco in questo campionato. 

3' pt GOOOOOOL! Kupisz Cesena-V. Entella 1-0

2' pt Primo angolo della partita. E' per il Cesena. 

1' pt Partiti. Calcio d'inizio per i liguri che attaccano verso la Mare. Cesena-Virtus Entella 0-0

PREPARTITA Nella Mare campeggia uno striscione in ricordo di Gagio, Daniele Magnani, il 40enne di Bellaria morto tragicamente la scorsa settimana. 

Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta testuale di Cesena-Virtus Entella, posticipo del 34esimo turno del campionato di Serie B. Oggi conta una cosa sola: vincere. Nient’altro. Non importa in che modo ma al Cesena servono quei maledetti tre punti se ancora vuole sperare di partecipare almeno ai play off. Con i bianconeri al terzultimo posto, superati anche dall’Ascoli, avvicinati dalla Ternana e col rischio che rientri in gioco perfino l’eterno incubo Pro Vercelli (che gioca in contemporanea un altro delicatissimo scontro salvezza col Novara), superare i liguri nello scontro diretto significherebbe respirare almeno un po’. Non salvarsi ma almeno continuare a crederci. Viceversa una sconfitta o anche un pareggio farebbe precipitare il Cavalluccio nel baratro e a quel punto per evitare la retrocessione in Lega Pro servirebbe un mezzo miracolo. 

Oltre alla tattica, alla condizione atletica e alla capacità dei singoli dunque, conterà la grinta, la voglia di onorare la maglia. In questo le squadre di Castori non devono prendere lezioni da nessuno, auguriamoci che sia così anche oggi. Il tecnico marchigiano dovrà fare a mano di pedine fondamentali come Cacia, Esposito e Jallow, tutti e tre ko dopo la sfida del Piola; così in attacco le scelte sono obbligate con il trio Dalmonte-Laribi-Moncini. Ma, ripetiamo, oggi le individualità saranno importanti fino ad un certo punto: è il progetto, la squadra, un'idea di calcio sostenuta da un'intera città che deve essere salvata. Almeno in campo, poi fuori si vedrà.