Cesena-Ternana 4-3 Terni al lotto

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio!
 di Redazione TUTTOCesena  articolo letto 11924 volte
Gabriele Moncini
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Gabriele Moncini

CESENA (4-4-2): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone (38' st Esposito); Vita (34' st Fedele), Schiavone, Di Noia Laribi; Moncini (17' st Fazzi), Jallow. A disp: Agliardi, Melgrati, Cascione, Emmanuello, Kupisz, Ndiaye, Cacia, Carnicelli, Babbi. All: F. Castori.

TERNANA (4-3-3): Plizzari; Valjent, Rigione (32' st Vitiello), Gasparetto Favalli; Defendi, Angiulli (9' st Tremolada), Signori; Statella (35' st Piovaccari), Montalto, Carretta. A disp: Sala, Ferretti, Bordin, Vitali, Signorini, Zanon, Varone, Albadoro, Finotto, Repossi. All: F. Mariani.

ARBITRO: Riccardo Pinzani di Empoli. Assistenti: Dei Giudici (Latina) e De Troia (Termoli). Quarto uomo: Zanonato (Vicenza).

RETI: 14' pt Valjent (T), 18'  e 22' pt Moncini (C), 35' pt Jallow (C), 45' pt Carretta (T), 25' st Tremolada (T), 30' st Schiavone (C)

NOTE: ammoniti Donkor (C), Di Noia (C)

Rocambolesco. Non ci sono altre parole per definire questo 4-3 del Cesena sulla Ternana. Una partita cominciata male, ripresa subito e, poi, quando pareva che tutto filasse per il verso giusto, di nuovo problematica. Poi la gioia finale. Un incontro contrassegnato dagli errori delle difese, specialmente le papere dei due portieri nel secondo tempo: entrambi gli estremi difensori non sono stati capaci di trattenere conclusioni innocue (Fulignati quella di Tremolada e Plizzari quella di Schiavone). Più grave, naturalmente, l'inciampo del portiere umbro perché costa la sconfitta ai suoi. Il Cesena invece ritrova i tre punti che mancavano da due mesi e, in attesa del posticipo dell'Entella, si porta fuori dalla zona play out con 27 punti in saccoccia. Una prestazione generosa quella dei bianconeri contro un avversario, va detto, scarsino. Siamo qui a celebrare la vittoria ma se anche fosse arrivato il pareggio sarebbe stato un dramma. Squadre come la Ternana vanno battute e basta: fare passi falsi in questi scontri salvezza sarebbe un delitto. Pazienza se la manovra non è stata fluida come in altre occasioni (ma rispetto alle ultime uscite sono stati fatti passi in avanti) e pazienza se due gol bianconeri sono stati propiziati da disattenzioni avversarie. Anche il Cesena oggi ha regalato molto: due squadre invischiate nella lotta per non retrocedere che evidentemente hanno giocato con la paura e con una certa tensione. Il sintetico del Manuzzi, poi, ci ha messo del suo e i gol sono stati veri e propri terni al lotto. Alla fine festeggia il Cesena e questa è la notizia migliore che cancella tutte le polemiche e anche tutti gli errori. Per quanto riguarda quello di Fulignati ci ha pensato il portiere stesso a mettersi (almeno) in pari con uno strepitoso intervento al 96' su conclusione da quasi 40 metri di Montalto che stava per pescare l'ennesimo jolly di una partita pazza. 

Dopopartita rovente: Esposito sanguina dalla bocca. Il difensore ha preso un colpo, i suoi compagni faticano a tenerlo. Antonioli e Treossi hanno il loro bel da fare per calmare Esposito. Nell'ultima azione c'è stato un contatto in area con Piovaccari: questo l'episodio incriminato. Esposito esce dal campo mostrando il volto insanguinato agli assistenti. 

51' st FINITA! Cesena-Ternana 4-3

51' Fulignati alza sulla traversa il pazzesco sinistro di Montalto da 35 metri. Angolo Ternana! Decisivo il portiere! 

51' st Laribi si fa anticipare all'ultimo, poteva chiudersi qui. 

50' st Due palloni in campo, Pinzani ferma il gioco. Palla a due. 

50' st Giro palla del Cesena. Ancora un minutino. 

49' st Punizione Ternana. Tutti in avanti, libera la difesa poi Jallow conquista un fallo laterale. Dai!

48' st Altra conclusione a giro di Laribi. Fuori. 

48' st Grandissimo Schiavone! Prende un fallo in attacco che vale oro. 

47' st Il Cesena prova a stare alto e a tenere lontana la Ternana dall'area. 

45' st Ci saranno ben 6 minuti di recupero. Il Manuzzi rumoreggia. 

45' st Il Cesena tergiversa in avanti facendo passare i secondi. 

44' st Jallow porta a spasso Gasparetto e conquista una preziosa punizione. 

43' st La Ternana sembra un po' in debito di ossigeno. Il gioco lo comanda il Cesena. 

41' st Sinistro a giro di Laribi, palla sul fondo. Si poteva fare meglio. 

40' st Suagher a terra dopo un contatto con Montalto. In questi ultimi minuti si sta giocando molto poco. 

38' st Ultimo cambio per il Cavalluccio. Esposito per Perticone. 

36' st La punizione a giro di Schiavone fa la barba al palo. Ma quanto è cresciuto questo ragazzo?

35' st Laribi mantiene lucidità e guadagna un fallo. Nella Ternana fuori Statella e dentro Piovaccari, ex Ravenna. 

34' Esce Vita e Matteo Fedele, con la maglia numero 17, fa il suo debutto nel Cesena. 

33' st Schiavone ci prova dopo l'angolo di Laribi ma viene murato. 

32' st Rigione, l'ex, esce fra gli applausi del Manuzzi. Entra Vitiello. 

Il gol. Plizzari restituisce la cortesia e sulla conclusione di Schiavone non trattiene regalando il 4-3 al Cesena. Altra papera piuttosto clamorosa. 

30' st GOOOLLL! Schiavone! Cesena-Ternana 4-3

Il gol del 3-3. La conclusione rasoterra di Tremolada non è irresistibile ma Fulignati se la fa sfuggire. Erroraccio del portiere. 

27' st Pugno di Jallow a Gasparetto. Il gambiano è stato graziato dall'arbitro che probabilmete non ha visto. 

26' st Palo clamoroso di Laribi con una sventola dalla lunetta! Che sfortuna! 

25' st GOL! Tremolada. Cesena-Ternana 3-3

24' st Jallow deposita la palla in rete ma dopo il fischio dell'arbitro che sanziona il fuorigioco. 

23' st Ammonito Di Noia che era diffidato. Contro l'Avellino non ci sarà. 

19' st Botta da lontano di Favalli che finisce nella Mare. Secondo tempo un po' sonnolento. 

17' st Fuori Moncini, grande protagonista della partita, e dentro Fazzi. Castori si cautela e passa al modulo a una punta. Di fatto si tratta di un 4-5-1 con Jallow libero di svariare su tutto il fronte di attacco. 

16' st Con l'ingresso di Tremolada gli umbri hanno guadagnato in vivacità. 

15' st Rigione ha sui piedi la palla buona del pareggio ma cincischia in area. 

14' st Ritmi blandi, Cesena guardingo. La Ternana prova ad affacciarsi in avanti. 

12' st Fulignati anticipa nettamente Statella in uscita ma prende un calcio sulle mani. Il portiere è a terra e ha bisogno delle cure mediche. 

9' st Primo cambio per la Ternana: Tremolada per Angiulli. Gli umbri passano ad un 4-2-3-1 più offensivo. 

7' st Cross di Laribi che non trova nessuno davanti a Plizzari. Il Cesena continua a spingere. 

6' st Cesena pericoloso in avanti, la Ternana libera con affanno. 

5' st Batte Schiavone, Laribi sfiora di testa, nulla di fatto. 

4' st Bella punizione conquistata da Jallow. 

2' st Anche questa sera il sintetico del Manuzzi fa i suoi danni. Specialmente i giocatori della Ternana hanno evidenziato qualche difficoltà di equilibro e nel controllo palla. 

1' st Al via il secondo tempo. Nessun cambio per le due squadre. Cesena-Ternana 3-2

Di sicuro in questo primo tempo non sono mancate le emozioni. Di sicuro la scelta di Castori di giocare con le due punte proponendo a sorpresa il tandem Moncini-Jallow (col bomber Cacia in panchina) è stata azzeccata. Di sicuro il risultato è positivo. Tuttavia i primi 45 minuti si chiudono con un po' di amaro in bocca per il Cesena che avrebbe potuto colpire e affondare definitivamente la Ternana, apparsa poca cosa in difesa. Sono stati proprio gli umbri a sbloccare la partita ma poi hanno subito pesantemente la rimonta dei padroni di casa con uno scatenato Moncini, autore di una doppietta, e del solito Jallow. Tre gol che potevano essere anche quattro o cinque perché per lunghi tratti le Fere hanno completamente perso la bussola e si sono lasciati andare a una serie di errori da calcio amatoriale. Invece, mentre sugli spalti si faceva già festa con i cori per il mister, è arrivata la doccia fredda: la rete di Carretta che riapre i giochi. Morale: nella seconda frazione di gioco non potranno esserci cali con i bianconeri che saranno chiamati ad una maggiore attenzione soprattutto nel reparto arretrato. La missione non è impossibile: gli umbri, ripetiamo, sbagliano molto e sono sembrati una delle peggiori squadre viste al Manuzzi. Il Cavalluccio deve ‘solo' commettere meno errori degli avversari e mettere la consueta grinta. Sono troppo importanti i tre punti questa sera. 

46' pt Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero. Cesena-Ternana 3-2

Il gol. Cross lungo di Angiulli, Carretta, appostato sul secondo palo anticipa Suagher e la mette dentro. Un gol che fa male perché manda negli spogliatoi la Ternana con un po' più di fiducia nei propri mezzi. 

45' pt GOL! Carretta accorcia le distanze. Cesena-Ternana 3-2

42' pt Neanche un giro di lancetta e Moncini si esibisce in una girata al volo che termina di poco fuori. Che partita questo ragazzo! 

42' pt Moncini, sempre lui, controlla e si gira in area, Plizzari, ben appostato, blocca. Tutto molto bello ma anche troppo facile. 

41' pt Fulignati non trattiene un tiro di Carretta e mette i brividi al Manuzzi. Poi il portiere fa sua la palla. 

40' pt Ancora Plizzari smanaccia un colpo di testa dei bianconeri. Sulla ribattuta fuorigioco di Moncini. 

39' pt Destro a giro di Jallow, Plizzari si slava a fatica. E' un tiro al piccione. 

38' pt Vita da lontano fa venire i brividi a Plizzari. Ternana in bambola. 

37' pt La Ternana prova a reagire. Angiulli ci prova da fuori ma con poca fortuna. La Mare invoca Castori. 

Il gol. Vita per Schiavone che crossa dalla destra e Jallow, appostato sotto porta, castiga facilmente Plizzari. Decima rete stagionale per il gambiano. Secondo assist in questa partita, invece, per Schiavone. 

35' pt GOOOOOL! Jallow! Cesena-Ternana 3-1

34' pt Altra palla persa sulla trequarti da parte della Ternana, come nell'occasione del gol del pareggio. Di Noia la arpiona e fa partire una sassata che finisce fuori di un niente. Cesena ancora vicino al 3-1. 

33' pt Donkor, già ammonito, entra un po' troppo vigorosamente sugli avversari. 

31' pt Successivo contropiede degli umbri bloccato da un ottimo Schiavone. Poi la palla arriva a Laribi ma la sua conclusione è fuori misura. 

30' pt Jallow galoppa sulla fascia e conquista un angolo. 

29' pt Anche il reparto arretrato del Cesena fa i suoi danni: per fortuna Montalto non approfitta di un doppio liscio.

27' pt Difesa molto allegra quella della Ternana, il Cesena deve continuare ad approfittarne. 

26' pt Vita manca il 3-1! Palla vagante in area, Jallow la manca, arriva Vita ma il suo mancino da due passi è incredibilmente fuori. 

25' pt Sempre molti errori. Poco fraseggio e idee un po' confuse per entrambe le squadre. 

24' pt Velleitaria conclusione di Defendi dalla distanza. Fischi per lui. 

Il gol. Palla morbida di Schiavone dalla destra, Moncini si tuffa fra un nugolo di gambe e centra l'angolino. Gol bellissimo e imparabile. 

22' pt GOOOOOLLL! Batte Schiavone e Moncini la mette dentro in tuffo! Cesena-Ternana 2-1

21' pt Jallow abbattuto. Punizione interessante per il Cesena, ora su di giri. 

Il gol. Errato disimpegno di Gasparetto, Laribi conquista palla sulla trequarti e serve Moncini in area che fredda Plizzari da vero killer. Terzo gol stagionale per l'attaccante toscano che così ripaga al meglio Castori. 

18' pt GOOOOOOLLL! Moncini! Cesena-Ternana 1-1

17' pt Cesena un po' frastornato dal vantaggio degli ospiti. 

Il gol. Mischia in area: Rigione la tocca a Valjent che, complice una deviazione (Scognamiglio?), indovina l'angolino alla destra di Fulignati. Conclusione imparabile e proteste dei bianconeri, forse per un fallo di mano dello stesso Valjent. 

14' GOL! Valjent. Cesena-Ternana 0-1

13' Fallo di Donkor su Statella. Giallo per il difensore. 

12' pt Fulignati salva su botta a colpo sicuro di Angiulli, che all'andata aveva deciso il match. Ottimo intervento! 

10' pt Jallow perde una buona palla in area al momento del tiro. Poco gioco e molti errori in questi primi dieci minuti. 

9' pt Primo tiro nello specchio della porta. E' Vita a calciare debolissimo da 30 metri, nessun problema per Plizzari. 

8' pt Trama di gioco spezzettata. 

7' pt Combinazione Laribi-Moncini ma il giovane attaccante sfiora solo la palla che finisce fuori. 

5' pt Primo angolo della partita. Batte la Ternana, oggi con una divisa verde fluo decisamente rivedibile. Dopo un'insistita azione, Fulignati fa sua la palla in presa alta. 

4' pt Punizione di Schiavone. Doppio colpo di testa, sul secondo Suagher la mette alta sulla traversa. Sbagliando perché era stato lasciato solo davanti a Plizzari. 

2' pt Subito scintille fra Montalto, molto nervoso, e Schiavone. 

1' pt Partiti. Calcio d'inizio per Il Cesena che attacca verso la curva Mare. Cesena-Ternana 0-0

PREPARTITA Si comincia con un minuto di silenzio per ricordare Azeglio Vicini, un grande del calcio italiano, un uomo che a Cesena è rimasto nel cuore a tutti e questo pomeriggio al Manuzzi viene onorato da diversi striscioni. In particolare uno, appeso in curva Mare, recita “Ciao Azeglio cesenate vero, il tuo gesto mai dimenticheremo" con riferimento alla miracolosa salvezza conquistata con i bianconeri negli anni '90. Sul tabellone elettronico appare “Ciao Azeglio". Ovazione del Manuzzi al termine dei 60 secondi di silenzio. 

Buonasera e benvenuti alla diretta testuale di Cesena-Ternana, posticipo della terza giornata di ritorno del campionato di Serie B. Una di quelle partite he può dire molto sul futuro di entrambe le squadre, invischiate nella lotta per non retrocedere. I risultati di ieri hanno fatto rimbalzare gli umbri all'ultimo posto con 22 punti mentre il Cavalluccio ne ha soli 2 in più e occupa la terzultima piazza in coabitazione con Pro Vercelli e Virtus Entella. Una sfida, se non decisiva (siamo pur sempre a febbraio), almeno delicatissima e alla quale i bianconeri arrivano in crisi di risultati con i tre punti che mancano dalla sfida col Pescara, sei turni e quasi due mesi fa. Quando il Cesena correva, faceva divertire e segnava. Nei cinque match successivi sono arrivati tre punti e due soli gol, anche se la grinta non è mai mancata e anche a livello atletico gli uomini di Castori non sono stati da disprezzare. Si è persa un po' la trama del gioco e un po' di lucidità in avanti con i problemi fisici che hanno condizionato le prestazioni di Dalmonte (assente anche oggi), uno dei perni della squadra. 

Oggi bisogna invertire la tendenza negativa magari sfruttando la freschezza degli innesti del mercato di gennaio (Emmanuello, Fedele, Suagher: ma solo l'ultimo oggi è titolare), la voglia di riscatto di Cacia (a secco da quasi un girone e poco servito nelle ultime apparizioni, il bomber partirà dalla panchina ma è probabile un su impiego a partita in corso) e della vecchia guardia. Tutti chiamati ad un compito non facile, per quello che si è visto fino ad ora: salvare il Cavalluccio. La battaglia di oggi diventa cruciale nella lunga guerra per non retrocedere anche perché di fronte ai bianconeri c'è una Ternana che è messa ancora peggio: il fanalino di coda ha appena cambiato l'allenatore, non ha mai vinto in trasferta e complessivamente ha portato a casa i tre punti in sole tre occasioni. Come si dice, in queste occasioni non è il caso di fare prigionieri.

Quanto alle formazioni, Castori cambia modulo: non più il 4-4-1-1 ma il 4-4-2. E, sorpresona, accanto a Jallow non c'è Cacia ma Moncini. Rispetto al ko di Venezia da segnalare anche Suagher al posto di Esposito al centro della difesa con Kupisz a disposizione. A Vita, ancora una volta, toccherà il difficile compito di non fare rimpiangere Dal Monte. Nella Ternana particolare attenzione al fresco ex Rigione e a Montalto, autore di una vera e propria esplosione alla soglia dei 30 anni: 13 gol in 19 partite per lui in questo campionato.