Cesena-H.Verona 0-0 | Festeggia il Verona

 di Marco Manuzzi  articolo letto 5229 volte
Cesena-H.Verona 0-0 | Festeggia il Verona

CESENA (3-5-2): Bardini; Donkor, Rigione, Ligi; Setola (62' Kone), Crimi, Laribi (56' Schiavone), Garritano, Falasco; Rodriguez (77' Akammadu), Ciano.
A disp.: Agazzi, Gasperi, Cavallari, Balzano, Capelli, Renzetti. All.: Camplone

H.VERONA (4-3-3): Nicolas; Pisano, Ferrari, Bianchetti, Souprayen; Fossati, Zuculini, Bessa (87' Luppi); Romulo (79' Troianiello), Pazzini, Siligardi (62' Valoti).
A disp.: Coppola, Ganz, Zaccagni, Fares, Cappelluzzo, Caracciolo. All.: Pecchia

ARBITRO: La Penna di Roma

AMMONITI: 41' Donkor. 61' Siligardi

49' st Finisce qui. Cesena-Hellas Verona 0-0 e veneti in Serie A

​47' st Sempre il Cesena a condurre il pallone. Hellas tutto raccolto dietro la palla, che finale al Manuzzi!

45' st Concessi 4 minuti di recupero

​44' st Crimi contolla di petto e conclude al volo ma il pallone è fuori

​41' st Akammadu si vede chiuso il tiro all'ultimo secondo. La sua conclusione era sicuramente dentro lo specchio

​39' st Non ne ha più il Verona ma il Cesena non riesce a sfondare per ora

​37' st Gira palla il Cesena mentre alcuni tifosi ospiti guadagnano la parte sommitale delle balaustre che separano spalti e campo

​34' st Cambio anche per il Verona: Troianiello rileva Romulo

​32' st Termina qui la prova di Rodriguez, al suo posto il baby prodigio Akammadu, classe '98

​29' st Per fortuna nulla di grave per Bardini, rimasto a terra dopo uno scontro con Pazzini nel tentativo di uscire in presa alta

27' st Annullato il gol a Rodriguez per fuorigioco. Che peccato! Aveva fatto tutto bene lo spagnolo, incrociano perfettamente l'assist di Garritano

​25' st Punizione Hellas dalla lunghissima distanza. Bessa crossa in area ma Ligi allontana di testa dopo una serie di rimpalli

22' st Ancora Cesena in manovra anche se Kone sta sbagliando parecchio in costruzione. Boccheggiano gli ospiti

19' st Fase favorevole al Cesena, altro corner dalla destra. Calato il Verona

17' st Un cambio per parte: nel Cesena Kone per Setola, per gli ospiti Valoti rileva Siligardi

​16' st Se ne va Crimi nel settore centrale del campo prima di essere steso da Siligardi. Ammonizione per lui

​13' st Rimane a terra dolorante Rodriguez, colpito alla spalla da Bianchetti

​11' st Finiscono qui match e stagione di Laribi, al suo posto entra Schiavone

9' st Sul fronte opposto Ciano ha tutto il tempo di calibrare il sinistro ma il tiro finisce a lato

8' st Altro miracolo di Bardini sul rasoterra di Siligardi!

​7' st Paratona di Bardini! Il giovane portiere mette una pezza ad un altro errore di Laribi che permesso all'Hellas di ripartire

​5' st Buon intervento di Laribi per rimediare alla sua stessa disattenzione sul pressing di Siligardi

2' st Che errore di Ligi!! Nel tentativo di controllare il pallone il difensore finisce per permettere a Romulo di arrivare sul pallone grazie ad uno stop maldestro. Per fortuna il giocatore ospite ricambia il regalo e getta alle ortiche una occasione gigantesca

​1' st Riprende Cesena-H.Verona. Il Cesena attaccherà verso il settore ospiti

​Primo tempo a reti inviolate ma di marca quasi esclusivamente gialloblù all'Orogel Stadium. I bianconeri ci hanno provato con Garritano e Ciano ma il Verona è superiore e lo si nota soprattutto a metà campo dove Fossati, Bessa e Zuculini manovrano con qualità e velocità. Pazzini sfiora il vantaggio al minuto undici al termine dell'unica azione pericolosa nata dalla corsia destra dell'Hellas. Gli ospiti attaccano infatti prevalentemente sul versante sinistro dove Setola è inevitabilmente in difficoltà contro la fisicità di Souprayen. Per ora ordinaria amministrazione per l'esordiente Bardini, ancora non impegnato in situazioni delicate. Saranno da seguire invece le partite di Perugia e Benevento: se queste due non dovessero vincere, in ragione degli attuali risultati di Hellas e Frosinone, i play-off non si disputeranno.

46' pt Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo. Cesena-Verona 0-0: con questo risultato gli ospiti sono promossi in Serie A

​44' pt Punizione per il cavalluccio dall'angolo alto dell'area scaligera. Punito il fallo di Zuculini. Ciano prova il tiro ma la difesa devia

​42' pt Angolo per l'Hellas, Donkor ribatte due volte il pallone e spazza l'area di rigore

40' pt Momentaneo calo di tensione per gli ospiti. Adesso è il Cesena ad avere più spazio. Intanto primo giallo del match recapitato a Donkor 

38' pt Buona prova fino a qui per Rigione, leader del pacchetto difensivo e sempre sicuro negli interventi

35' pt Attacca l'Hellas e lo fa sempre sulla solita corsia sinistra dove ora orbita anche Romulo

33' pt Primo corner per il Cesena. Ciano effettua il cross trovando la puntuale zuccata di Ferrari che allontana

30' pt Anche Siligardi ci prova dalla distanza ma il tentativo non è preciso

27' pt Bessa dal dischetto conclude a botta a sicura a chiusura di un contropiede ma Bardini è attento e para in due tempi

24' pt Garritano scippa palla al limite dell'area e prova il sinistro incrociato. La sua conclusione sfila a lato

23' pt Il Verona attacca principalmente sulla propria corsia sinistra, dove per il Cesena ci sono Setola, Crimi e Donkor. Il giovane esterno in particolare è in difficoltà sugli spunti di Bessa e Souprayen

21' pt Altra occasione Verona, questa volta firmata Souprayen. Il terzino vede premiato il suo rimorchio dal suggerimento di Siligardi mandando però alto sopra la traversa

19' pt Primi cenni di nervosismo in campo. Ad ogni fallo commesso dai bianconeri gli ospiti protestano vistosamente all'indirizzo di La Penna

16' pt In vantaggio il Frosinone contro la Pro Vercelli. L'Hellas fa la partita a Cesena e lamenta il rigore per un contatto su Romulo. La Penna lascia correre

14' pt Per fortuna si risolve senza conseguenze il violento contrasto aereo fra Ligi e Pisano, entrambi rimasti a terra dopo essersi scontrati nel tentativo di colpire di testa

11' pt Prima vera occasione del match: Pazzini in girata al volo manda alto di poco sopra la traversa di Bardini. L'azione era nata da una chiusura in rimessa laterale di Ligi

9' pt Partita vera all'Orogel Stadium: ritmi alti e tanti contrasti. Il Cesena sta onorando a pieno l'ultimo impegno stagionale

7' pt Punizione per il Cesena dalla trequarti conquistata da Falasco che sceglie la battuta immediata trovando però la chiusura della difesa scaligera

5' pt Buona percussioni di Bessa sulla sinistra: dribbling vincente su Donkor, palla a Pazzini ma tiro rimpallato

3' pt Cornice di pubblico fantastica al Manuzzi. Clima caldo anche in campo, il Verona attacca da subito

1' pt Inizia ora Cesena-Hellas Verona. Primo pallone gestito dagli ospiti

Ultima uscita stagionale per i bianconeri e clima delle grandi occasioni all’Orogel Stadium; Di fronte c’è un Hellas Verona più che mai assetato di gloria e scortato da oltre quattromila tifosi: a loro basterà un punto per ottenere la promozione in massima serie. I bianconeri nonostante le svariate feste salvezza celebrate in settimana si dicono agguerriti e vogliosi di chiudere bene il campionato davanti al proprio pubblico.  La prima sorpresa è in porta: esordio stagionale per Lorenzo Bardini, terzo portiere classe '96 ex Fiorentina. Tante probabilità di giocare anche per Akammadu, oggi primo cambio per il reparto offensivo viste le defezioni di Cocco e Panico.