Avezzano-Cesena 1-2 I D come Dai! Dai! Dai!

La diretta testuale del nostro amato Cavalluccio.
16.09.2018 14:55 di Emanuele Conti   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Avezzano-Cesena 1-2 I D come Dai! Dai! Dai!

AVEZZANO (3-4-3) Fanti (10' st Francabandiera); Schirone, Sbardella, Menna; Di Paolo (10' st Bianciardi), Cerone, Bisegna, Besana M (42' st Puglielli).; Pellecchia, Dos Santos (10' st Alessandro), D’Eramo. A disp: Tariuc, Di Gianfelice, Conti, Besana, Dosa. All: F. Giampaolo

CESENA (4-2-3-1) Sarini; Ciofi, Cola, Benassi (1' st Zamagni), Valeri (21' st Poggi); Biondini, De Feudis; Tola, Alessandro (42' Tortori), Campagna (28' st Casadei), Ricciardo (45' st Capellini). A disp: West, Gori, Pastorelli, Noce. All: Angelini. 

ARBITRO: Vergaro di Bari. Assistenti: Signore e Dell'Orco

RETI: Ricciardo (C) 8' pt, Menna (A) 28' st. Tortori (C) 49' st

NOTE: ammoniti Biondini (C), De Feudis (C)

Il Cesena comincia l’avventura in Serie D con tre punti, per niente scontati. Per quello che si era detto alla vigilia e per quello che si è visto in campo: questo campionato è veramente un girone infernale fatto di mostri e demoni vari. Sul rettangolo di gioco e pure sugli spalti. L’interruzione della partita per 10 minuti a causa di un’invasione di campo dei tifosi locali e la tenuta dei cancelli dello stadio dei Marsi ne sono la riprova. A dimostrare ulteriormente che da qui a maggio non sarà esattamente una passeggiata di salute è l’andamento della partita con il Cavalluccio per lunghi tratti sopraffatto dagli avversari. La rete del pareggio pareva aver cambiato l’inerzia della partita ma nel recupero ci ha pensato Tortori a rimettere le cose per il verso con un gol degno di palcoscenici più prestigiosi. Tutto sommato è andata di lusso ma gli uomini di mister Angelini hanno ancora molti margini di miglioramento. Teniamoci stretta questa vittoria ma non illudiamoci. Dai! Dai! Dai!


Gli altri risultati: Castelfidardo-S.N. Notaresco 1-2; Forlì-Isernia 3-0; Francavilla-Pineto 3-1; Matelica-Vastese 4-2; Olympia Agnonese-Real Giulianova 0-1; Recanatese-Jesina 1-1; Sammaurese-Montegiorgio 1-1; Sangiustese-Città di Campobasso 4-2; Santarcangelo-Savignanese 2-1.

58' st E' finita! Il Cesena parte col piede giusto. Avezzano-Cesena 1-2

57' st Poggi provvidenziale: ferma un pallone temibilissimo. 

56' st Tutti in difesa a difendere i primi preziosi tre punti. 

55' st Il Cavalluccio sembra controllare senza affanni. L'Avezzano non riesce più a giocare. 

53' st Avezzano in difesa, buon pressing del Cesena, rivitalizzato dall'ingresso di Tortori. 

52' st Svenimenti vari in area su punizione dell'Avezzano. Il direttore di gara lascia correre. 

Il gol. Tortori arpiona un pallone in attacco, slalomeggia fra i difensori e punisce l'Avezzano con un destro rasoterra che non appartiene a questa categoria. 

49' st GOOOOOL! Tortori. Avezzano-Cesena 1-2

48' st Giallo per De Feudis che si aggrappa a Bisegna. 

47' st Il gioco del Cesena latita e allora Capellini fa tutto da solo. Dopo una lunga percussione, il suo sinistro finisce alto. 

45' st Il diagonale di Alessandro (quello dell'Avezzano) finisce non lontano dal palo. Il Cesena rischia ancora. Capellini per Ricciardo nel Cesena. 

43' st Punizione per l'Avezzano. Si attende un'altra palla alta. Che arriva ma il colpo di testa di Bianciardi è innocuo. Sarini può bloccare indisturbato. 

42' st Tortori per Alessandro nel Cesena. 

40' st Cesena in grande difficoltà, la botta di Bianciardi viene murata dalla difesa. 

38' st Si riparte dopo circa 9 minuti. 

35' st Niente, il cancello della curva dei tifosi abruzzesi resta aperto - quello del settore cesenate invece pare sia stato chiuso - e il gioco non può riprendere. 

34' st L'adrenalina sta giocando brutti scherzi ai simpatici abruzzesi che al massimo, nel palmares, vantano qualche successo nei derby con Vastese e Pescina. 

33' st Dirigenti e addetti locali cercano di contenere i propri tifosi. Poche forze dell'ordine. 

32' st Adesso qualche tifoso dell'Avezzano invade il campo. Un energumeno abbatte la bandierina del corner. Jimenez, Giaccherini, Parolo dove sieteeeeee?

29' st Gioco fermo, si apre un cancello nel settore ospiti. I tifosi bianconeri restano sugli spalti ma l'arbitro non fa ripartire il gioco. 

Il gol. Dalla punizione palla lunga sul secondo palo, Menna sovrasta Cola e batte Sarini con un colpo di testa. Sia il portiere che il difensore non sembrano indenni da colpe. Anzi. 

28' GOL! Menna. Avezzano-Cesena 1-1

28' st Punizione per l'Avezzano da posizione decentrata per fallo di Zamagna. Gli abruzzesi andranno al cross. Mister Angelini intanto mette Casadei per Campagna. 

26' st Sciabolata di Bisegna che finisce non lontana dal palo. Che occasione per l'Avezzano! Continui capovolgimenti di fronte, il risultato potrebbe cambiare da un momento all'altro e in qualsiasi senso. 

25' st Alessandro fa a spallate con Menna che lo sbilancia mentre è lanciato a rete. Altra buona occasione per i bianconeri. Quando parte il Cesena rischia di fare male. 

24' st D'Eramo salta Zamagni e mette una palla bassa al centro. La difesa respinge. 

22' st Sarini esce di piede e innesca direttamente i suoi in attacco. Manovra molto pasticciata. 

21' st Cambio per il Cesena. Esce uno stremato Valeri ed entra Poggi. 

20' st Alessandro spara in curva dopo un contropiede di Zamagni. Azione gestita molto male. 

18' st Valeri in evidente difficoltà su Pellecchia che a destra sta facendo il diavolo a quattro. Difesa in affanno. Nuovo angolo per l'Avezzano. Il Cesena è troppo chiuso. 

16' st Angolo per l'Avezzano. Sarini vola e salva sul colpo di testa di Menna. Autentica prodezza del portiere bianconero. Sul successivo corner Sarini fa sua la palla in due tempi. 

15' st Cesena vicinissimo al 2-0. De Feudis serve ottimamente Tola che prova il pallonetto ma Francabandiera salva il risultato. 

13' st Sinistro di Biondini dopo discreta azione del Cavalluccio. Conclusione fuori misura. 

10' st Triplo cambio per l'Avezzano. Dentro il portiere Francabandiera, Bianciardi e Alessandro, omonimo del calciatore bianconero. Fuori Fanti, Dos Santos e Di Paolo. Sostituzioni, specie quella dell'estremo difensore, dovute anche alla regola degli under. 

9' st Ciofi anticipa Dos Santos

8' st Molto batti e ribatti e poco gioco. 

5' st Cola salva davanti a Sarini anticipando gli attaccanti avversari su un cross verlenoso.

3' st Il Cesena prova a ripartire ma la triangolazione non si chiude. 

1' st Si riparte. Nel Cesena Zamagni entra al posto di Benassi. Avezzano-Cesena 0-1

Un gol e, tutto sommato, pochi rischi. Il Cesena comincia l’avventura in Serie D col piede giusto: nel primo tempo con l’Avezzano sblocca quasi immediatamente il risultato grazie ad una conclusione ravvicinata di Ricciardo su angolo di Alessandro e bada a contenere gli abruzzesi, squadra ampiamente rodata per questa categoria. I bianconeri hanno anche un paio di mezze occasioni per raddoppiare ma soprattutto non subiscono grosse occasioni da gol, anche se la difesa qualcosa ha concesso. Da segnalare un’ingenuità di Biondini che si becca il giallo per aver tentato un colpo di mano alla Maradona in area di rigore. Prima della partita parte dei 600 tifosi bianconeri è stata fatta oggetto di una sassaiola da parte dei suppporter locali. Sugli spalti, poi, il grande spettacolo lo hanno offerto proprio i tifosi bianconeri con cori, sciarpate e battimani.

45' pt Il primo tempo finisce qui. Avezzano-Cesena 0-1

44' pt Il Cesena si è chiuso un po' troppo in questi ultimi minuti.

42'pt  Angolo per gli abruzzesi. Sarini sicuro in presa alta. 

41' pt Pellecchia salta Valeri in fascia e offre una bella palla a De Santos a centro area. L'attaccante brasiliano però l'appoggia fuori, complice, forse, una deviazione. L'arbitro però fa rimettere dal fondo. 

40' pt Stavolta è Alessandro a essere sorpreso in fuorigioco. 

36' pt Benassi ferma Dos Santos in angolo. 

36' pt Ancora un fuorigioco di Ricciardo. 

35' pt Campagna aggancia male in area su bel suggerimento di Alessandro. 

32' pt Biondini, già ammonito, rischia tantissimo aggrappandosi alla maglia di Bisegna. Sulla punizione seguente Sarini esce e respinge coi pugni. Il Cesena parte in contropiede con Ricciardo abbattuto con un fallo da dietro. L'arbitro lascia correre. 

31' pt Cerone ci prova da lontano. Palla alta. 

29' pt Insistita azione dell'Avezzano che si infrange al limite dell'area del Cesena. 

27' pt Campagna a terra. Per lui un colpo al volto da parte della difesa locale. 

24' pt Buoni ritmi da parte di entrambe le squadre. Discrete cose soprattutto nella fase offensiva, difese un po' da sistemare. 

23' D'Eramo porta a spasso mezza difesa e appoggia a Pellecchia che per fortuna prende più terreno che palla da posizione favorevole. 

23' pt Sarini indeciso sull'uscita ma sul controcross la palla è sua

22' pt Benassi in angolo per fermare Dos Santos, sempre pericoloso. 

20' pt Alessandro dalla bandierina. Tocco di mano di Biondini. Giallo per lui. Errore evitabilissimo, soprattutto da parte di un giocatore con la sua esperienza. 

20' pt Tiro cross di Tola deviato. A fil di palo. Angolo. 

18' pt Ciofi contrasta D'Eramo e manda la palla in angolo salvando provvidenzialmente il Cavalluccio su un cross dalla destra. Che rischio. 

16' pt Un ottimo Alessandro costringe alla respinta Fanti, sulla ripartenza la difesa bianconera traballa un po'. 

15' pt Cerone dalla distanza, Sarini si allunga e blocca nonostante una deviazione insidiosa. 

14' pt Sarini esce e sbroglia una situazione non semplice. 

13' pt Cross dalla sinistra per l'Avezzano ma gli attaccanti vestiti di rosso sprecano un ottimo invito. 

12' pt L'arbitro non vede un angolo per l'Avezzano. Il pubblico di casa rumoreggia. 

10' pt Cesena vicino al raddoppio. Sponda di Ricciardo e tiro al volo di Campagna che sfiora il clamoroso eurogol. 

IL GOL. Angolo di Alessandro e zampata di Ricciardo che non lascia scampo al portiere avveraario.

8' pt GOOOOOOL! Ricciardo Avezzano-Cesena 0-1

7' pt Primo angolo della partita. Lo battono i bianconeri. 

6' pt Terzo fuorigioco in pochi minuti per Ricciardo. 

5' pt Alessandro cerca di dare una scossa ai suoi, conquista un bel pallone, lo difende e subisce fallo. 

4' pt Gli abruzzesi sono partiti forte e stanno schiacciando il Cesena nella sua metà campo. 

3' pt Ricciardo pescato ancora in fuorigioco. 

3' pt Botta di Bisegna da 30 metri, Sarini si accartoccia e blocca con sicurezza. 

2' pt Fallo di Cola su Dos Santos. Punizione per l'Avezzano da posizione interessante. 

1' pt Il primo.. gol è di Ricciardo dopo pochi secondi ma l'attaccante bianconero calcia quando l'arbitro ha già fischiato il fuorigioco. 

1' pt Si comincia. Calcio d'inizio per il Cavalluccio. Avezzano-Cesena 0-0

Buon pomeriggio e benvenuti alla diretta testuale di Avezzano-Cesena, partita valevole per la prima giornata del girone F di Serie D. Dunque, dove eravamo rimasti? Al gol di Kupisz (già, ma che fine avrà fatto? Meglio non chiederselo, va’) con la Cremonese, a una salvezza agguantata all’ultimo nella bolgia del Manuzzi. Ad una festa che non era una festa ma l’ultima sigaretta del condannato a morte con una sentenza che è stata eseguita un paio di mesi più tardi perché a “crepare di maggio ci vuole tanto troppo coraggio”, soprattutto dopo che il campo aveva detto che sportivamente il Cesena era vivo e vegeto.

Ora è inevitabile ripartire dal rettangolo di gioco, dalla palla che rotola. Mettersi alle spalle l’estate più drammatica della storia del Cavalluccio, il fallimento, gli psicodrammi, i veleni e tornare all’essenza del calcio. Alla maglietta che mai come quest’anno deve essere bagnata, alla voglia di tornare – e sia detto senza presunzione ma con la serena consapevolezza di chi ha un glorioso passato da difendere – nel posto che ci compete: il Cesena è di passaggio in questa categoria, la serie D è la colpa da espiare per le sciaguratezze della vecchia dirigenza. E allora emendiamoci nel migliore dei modi e in fretta, per quanto possibile. Col massimo rispetto per gli avversari ma noi siamo il Cesena. E, solo i numeri degli abbonamenti stanno a dimostrarlo, abbiamo un tifo da Cesena, ora tocca ai giocatori essere degni di tutto questo immenso patrimonio sportivo. Ai ragazzi e al mister una sola raccomandazione: FATE PRESTO! Traghettateci fuori da questo incubo. 

E allora. Ecco qui sotto lo storico undici, perché a suo modo è un debutto che sarà ricordato a lungo, che oggi scende in campo contro l’Avezzano allo stadio dei Marsi per la prima giornata. Mister Angelini deve rinunciare a Zammarchi per problemi alla schiena. Non ce la fa neanche Tortori. Due assenze molto pesanti in attacco. Quanto all'Avezzano, da ricordare che la squadra abruzzese non perde in casa da dicembre dello scorso anno.