Pelliccioni vuole Leonetti della Vastese

Il bomber barese può fare da spalla e sostituto a Ricciardo. Tonelli si deve liberare dal Forlì, Cheddira si allontana e Tomaselli del Monza potrebbe essere l’under giusto per l’attacco bianconero
20.11.2018 19:00 di Gian Piero Travini  articolo letto 3244 volte
Vito Leonetti
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Vito Leonetti

Vito Leonetti della Vastese è l’obiettivo numero 1 per il ds Pelliccioni: classe '94, punta centrale che calcia meglio di mancino e si sposta sulle fasce, è il punto di riferimento della Vastese nello stesso girone del Cesena e ha già in carniere 7 reti in questa stagione.
Cresciuto nelle giovanili del Bari, con trascorsi importanti in Primavera dove ha riscosso l’interesse di Inter e Fiorentina, ha poi imboccato la carriera operaia delle minor, debuttando comunque in serie B e lasciando il segno anche in C con Savoia, Lumezzane e Reggina. Poi la scelta della D con la Vastese, diventando il bomberone di casa Aragona da due stagioni, e portando anche la fascia da capitano e sfiorando la ventina di reti la scorsa stagione.
Della scuderia Bergossi, Leonetti è stato individuato da Pelliccioni come alternativa a Ricciardo, ma soprattutto giocatore compatibile con lui in alternativa a Tortori, che non è imputato comunque di taglio.
E se il fronte Martini continua a spingere per Tonelli del Forlì – che dovrà liberarsi a titolo gratuito dal Forlì, altrimenti è destinato a una stagione fuori rosa –, Pelliccioni sta guardando verso Monza per trovare un under adatto all’attacco bianconero: il profilo giusto potrebbe essere quello dell’ala sinistra Giacomo Tomaselli, classe ’99 che ha già debuttato in C con i lombardi e potrebbe essere qualcuno su cui puntare per il futuro in alternativa a Walid Cheddira della Sangiustese, più difficile.