VERSIONE MOBILE
 
 Martedì 17 Gennaio 2017
CALCIOMERCATO

Foschi: "Con Percassi e l'Atalanta c'è un rapporto speciale. Gagliardini? Non vale 30 milioni"

07.01.2017 09:00 di Marco Manuzzi  articolo letto 1933 volte
Fonte: calciomercato.com
© foto di Federico Gaetano
Foschi: "Con Percassi e l'Atalanta c'è un rapporto speciale. Gagliardini? Non vale 30 milioni"

Rino Foschi ha recentemente concesso una lunga intervista in esclusiva al sito calciomercato.com riguardo i tre gioielli dell'Atalanta, oramai al centro delle mire di mercato di mezza Europa. I nomi sono quelli di Roberto Gagliardini, Frank Kessie e Mattia Caldara, tutti e tre transitati da Cesena nel recente passato e tutti e tre attenzionati speciali proprio di Foschi. Il difensore sembra essere promesso sposo della Juventus che, assieme a Rugani, mira a formare la coppia difensiva del futuro. "In Caldara vedo l'ideale post-Barzagli, che ho avuto a Palermo e valorizzato. Hanno qualche caratteristica in comune, Mattia diventerà un grandissimo difensore". Il curriculum parla di due anni in B prima dell'esperienza a Bergamo: "Posso dire che sono quasi un dipendente del presidente Percassi, sfruttiamo un canale privilegiato con l'Atalanta che ci ha sempre dato una mano. Caldara aveva giocato venti partite importanti a Trapani l'anno prima, tanto che aveva promesso a Cosmi di tornare. Vedo un grande futuro per lui".

Un altro destinato a fare grandi cose è Gagliardini, in procinto di passare all'Inter per 30 milioni fra prestito e riscatto, una cifra forse esagerata: "Allora partiamo dal presupposto che la richiesta arriva anche in base a chi è l'offerente, che in questo caso non è il Carpi. Il giocatore dovrebbe arrivare, perchè l'operazione non è ancora chiusa, per un prestito oneroso da due milioni. Questo passaggio ci sta, è in linea con quello che è il suo livello attuale. Poi dovrà meritare il riscatto ad una cifra che, francamente, forse non è quella giusta in relazione alle poche presenze totalizzate in Serie A. Parliamo di un giocatore che si farà, che ha qualità e l'Inter è stata coraggiosa nel fare questo tipo di investimento. Ma a differenza di Caldara, che è un ragazzo che ho avuto con me a Cesena, a oggi non vale quella cifra". Infine Kessie, da sconosciuto a stella nel giro di un anno. "A Bergamo c'erano stati dei problemi di ambientamento, capita a chi viene da posti molto lontani, con culture diverse. Io l'ho aiutato molto, posso dire che sono stato quasi come un secondo padre per lui: gli ho preso l'appartamento, gli ho messo Sky, gli rimboccavo le coperte. Chi lo prenderà farà un grande colpo, è già un giocatore importante". 

Per leggere l'intervista completa clicca qui.


Altre notizie - Calciomercato
Altre notizie
 

...E IL CESENA RISPONDERÀ (A MERCATO CHIUSO)

...e il Cesena risponderà (a mercato chiuso)Riportiamo integralmente il comunicato societario appena pubblicato sul sito ufficiale... "A.C. Cesena, comunica che al termine di questo periodo di poco calcio giocato e di molto parlato a causa del perdurare della finestra di mercato fino alla fine del mese di gennaio, ...

A TE DEG ME - PRESIDENTE, PERCHÈ MI CANCELLI?

A TE DEG ME - Presidente, perchè mi cancelli?Riceviamo e pubblichiamo da Matteo. Matteo: "L'ultimo post su facebook del presidente Giorgio Lugaresi ha avuto 94 commenti. In realtà ne era stato fatto uno in più, il mio, che il presidente ha cancellato (bloccando il mio account) e che riporto di segu...

UFFICIALE: ANDREA COCCO È UN GIOCATORE DEL CESENA

UFFICIALE: Andrea Cocco è un giocatore del CesenaAndrea Cocco è un giocatore del Cesena. Arriva con la formula del prestito fino a fine stagione dal Pescara dopo i...

CERCASI BIG DISPERATAMENTE: RENZETTI HA FAME DI RISCATTO

Cercasi big disperatamente: Renzetti ha fame di riscattoDopo tanto Calciomercato, La Voce di Romagna di oggi torna ad accendere i fari sul calcio giocato, mettendo sotto i...

AGLIARDI: "LA SCONFITTA? NON SONO ANCORA ABBASTANZA LUCIDO PER COMMENTARLA"

Agliardi: "La sconfitta? Non sono ancora abbastanza lucido per commentarla"Per Federico Agliardi quella di Verona potrebbe essere stata l'ultima partita da titolare: con il ritorno di Gomis...

L'UOMO PARTITA - IL PIÙ COSTANTE E IL PIÙ DECISIVO: FIN QUI NESSUNO COME DJURIC

L'UOMO PARTITA - Il più costante e il più decisivo: fin qui nessuno come DjuricDiciannove presenze, 6 gol, 2 assist e un impegno e un atteggiamento in campo sempre esemplari. Si può riassumere...
 
Hellas Verona 41
 
Frosinone 38
 
Benevento 36*
 
Spal 36
 
Cittadella 34
 
Carpi 32
 
Perugia 30
 
Virtus Entella 29
 
Bari 29
 
Spezia 28
 
Novara 28
 
Brescia 27
 
Ascoli Picchio 27
 
Vicenza 25
 
Salernitana 24
 
Pro Vercelli 24
 
Latina 23
 
Cesena 22
 
Avellino 21
 
Pisa 21
 
Ternana 20
 
Trapani 13
Penalizzazioni
 
Benevento -1

   Tutto Cesena Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI