A TE DEG ME - Risposta a Norberto

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 770 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
A TE DEG ME - Risposta a Norberto

Iacopo risponde alla lettera di Norberto "A gni semb gamba"... oggetto del contendere: la definizione di "grinta in campo".

Iacopo: "La grinta di un giocatore non si esprime certo nell'inveire contro un compagno a metà campo, ne tanto meno nel mandare a quel paese un compagno di squadra, come vorrebbe Norberto. Giocatori così vedi Mutu, purtroppo ne abbiamo visti e abbiamo anche verificato quanto possano contribuire a frantumare quel positivo spirito di gruppo che invece ritengo che il Cesena ancora possieda. "Grinta" significa fare il proprio al meglio, non certo lamentarsi di ciò che fanno gli altri. I problemi sono altri, la maggior parte figli di un allenatore che avendo l'anno scorso in squadra gente come Kessie, Caldara, Sensi e Ragusa, che fanno la loro figura in serie A, oltre agli attuali, sia entrato per il rotto della cuffia nei playoff. E ovviamente di chi ha deciso di confermarlo".