A TE DEG ME - "Io sto con Drago"

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 1781 volte
© foto di Federico Gaetano
A TE DEG ME - "Io sto con Drago"

Daniele non la manda a dire e offre in 9 spunti la sua analisi post Spezia. Compresa una mini polemica con i 10 (s)punti. Siete d'accordo? Fatecelo sapere a redazione@tuttocesena.it

Daniele: "1) Io sto con Drago. L'avevo scritto prima dell'esonero e lo ripeto ancora.
2) Sono per principio contro gli esoneri, in pochi casi portano reali benefici.
3) Solo in caso di squadra contro l'allenatore e' quasi inevitabile, ma allora dov'è la reazione di questi campioni scontenti?
4) E' stato scelto un allenatore che gioca con lo stesso sistema. Dov'è  la rivoluzione?
5) Nell'ultimo anno ho visto alcune fra le più belle partite del Cesena. E sono parecchi anni che vado allo stadio.
6) In questo tentativo di cambiamento ho visto una sconfitta con buon gioco, come a Frosinone e altre precedenti, una vittoria e una sconfitta figlie di episodi a favore o contro, ma povere di gioco, idee e occasioni.
7) Rispetto le opinioni di tutti perché  e' il bello di questo sport.
Però mi permetto di dissentire da quelle del Sig. Severi.
E' sempre stato contrario a Drago e al suo gioco, con osservazioni che potevo condividere o meno.
Ora chiede di non attaccare la squadra, al contrario di prima, salvo poi imputare a Drago le colpe delle sconfitte anche ora che non c'è  più.
8) La base di questo sport non è esclusivamente vincere, ma farlo cercando anche di fare divertire.
Il dire che a Cesena si può fare solo legna e contropiede non da sicuramente alle nuove generazioni illusioni sul futuro.
9) Il calcio è per natura e per l'età in cui si inizia a seguirlo sogno che a volte si avvera anche.
Ricordiamocelo tutti tifosi, giocatori e società e lo vivremo molto meglio".