A TE DEG ME - i messaggi del giovedì: a fine gara avete fischiato anche voi?

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 527 volte
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
A TE DEG ME - i messaggi del giovedì: a fine gara avete fischiato anche voi?

A Luca non sono piaciuti i fischi che una parte del Dino Manuzzi ha tributato alla squadra al termine del rocambolesco pareggio con il Latina. Siete anche voi tra quelli che hanno fischiato? Fatecelo sapere inviando una mail o una foto a info@tuttocesena.it.

Luca: "Non mi sono piaciuti i fischi a fine partita. OK, tutti siamo usciti dal Manuzzi con l'amaro in bocca... 
Va bene che non siamo stati capaci a conservare il vantaggio, va bene che avremmo dovuto chiuderla prima, con le tante occasioni per il 3-1...
Ma non si fischia una squadra che crea una grande quantità di gioco e occasioni, va bene che gli altri erano gli ultimi in classifica...
Il Cesena si ama, anche quando perde... E figuriamoci quando pareggia! :-)
Ora non facciamo troppa polemica e cerchiamo di scrollarci di dosso sfiga e pessimismo".

Roberto da Borello: "Caro Drago ti siamo vicini e ti ringraziamo del tuo attaccamento al lavoro in questo particolare momento.
Sappiamo che sei persona riflessiva e intelligente pertanto ci aspettiamo che inizierai a cambiare idea su alcune convinzioni che stanno facendo male al Cesena (Di Roberto, Cinelli ecc). In particolare non si capisce perché non si dia spazio alla freschezza ed entusiasmo dei giovani in rosa visto che anche domenica si è preferito puntare sui tuoi fedelissimi mentre le altre squadre corrono (e tanto …) grazie ai nati dopo il 1995 (vedi Brescia). Sarebbe auspicabile mettere in discussione i vecchi così rendono di più e non si sentono titolari a prescindere
Forza Drago, ritorna il mister che sa valorizzare i giovani e che insegna calcio anche a loro infondendogli fiducia (vedi l’autostima che ha rigenerato Djuric grazie alla tua considerazione)... e se sono romagnoli e del settore giovanile è meglio!
Forza Cesena".

Cristian: "Salve, sono un semplice tifoso del Cesena che vorrei rispondere al Sig.Matteo che ha pubblicato un articolo pochi giorni fa. Il tifoso medio, come lo chiama lui, conosce a memoria la storia di questa amata società. ...
È quello che dedica TUTTI i giorni un po' di tempo al Cesena..legge il giornale...parla con gli amici... va a Villa Silvia a vedere allenamento.... non c'è bisogno di vedere un video di un allenatore di una realtà completamente diversa, con tutto il rispetto per il Trapani, dal Cesena. Si vada a vedere il video di Foschi dopo Cesena-Torino gennaio 2015... lì si capisce chi siamo noi... una Società tormentata ma che muove passioni incredibili...come passionali sono i dirigenti.... I giornalisti... ed i tifosi... perciò invito vivamente il Sig. Matteo a leggersi tutta la storia del Cesena Calcio per capire che cos'è il calcio in Romagna ed a Cesena nel libro di Giovanni Guiducci...da Schachner a Djukic, da Garlini a Amarildo, da Hubner a Veronese fino a Djuric e Ciano. 
Forza Cesena".

Valerio da Bologna: "ne abbiamo passate molte, tante, di tutti i colori in questi anni e sempre, sempre il Manuzzi e la Mare in primis, sono stati esemplari. Esemplari quando per 10 minuti, eliminati dallo Spezia abbiamo cantato insieme a tutto lo stadio "la fede non abbandonar...": in curva voce e lacrime di commozione. Esemplari quando all'ultima in casa,  abbiamo salutato la A, oramai retrocessi da mesi, con un "Romangna mia" così forte che nemmeno, da primi in A, alla terza di campionato si era sentita. Bene... quei fischi alla fine col latina proprio non ci stavano. Fischi anche in curva, fischi in tutto lo stadio [..] Questa è una squadra che, pur essendo oggi convalescente, è stata costruita per fare bene e lo farà. E' attrezzata, ha gambe, cuore e tecnica ... solo la sfiducia e questo clima negativo può rovinarla.
Solo noi possiamo rovinare questi ragazzi. Questo sì è il momento di stare vicino alla squadra, tifosi e stampa inclusi. Oggi è stato un signor secondo tempo e fischi , voti e critiche sui giornali sono stati semplicemente vergognosi. [...] Esistono pochi uomini con due maroni e molti con uno solo. Bene fino a ieri il Manuzzi ribolliva dei primi... dalla prossima con la Spal, non so... vedremo".

Bruno da Forlì: "Non si può già da ora buttare la Croce addosso a qualcuno e gettare a mare tutto. Non ho visto la partita contro il Latina (l'ho ascoltata in viaggio in auto, e il pomello della radio ha rischiato di fare una brutta fine). Sono d'accordo con il Matteo che scrive a riguardo del tifoso medio. per l'ennesima volta dico che sarebbe meglio tirare le somme a maggio 2017. Il rammarico c'è per questi risultati. E ancora tanto lavoro ce da fare. Dai nuovi innesti che stentano a capire il calcio a Cesena, a Drago che pare avere accusato male la cessione di Ragusa e la sua situazione personale che non lo lascia tranquillo. Al momento mi verrebbe da dire che l'errore più grosso è stato pensare che schiavone potesse sostituire Sensi in mezzo al campo. La squadra è molto più valida dei punti che ha e del gioco espresso. Bisogna remare tutti dalla stessa parte e sperare che non vada peggio di così. A fine campionato ne riparleremo. 
Buon campionato a tutti".