A TE DEG ME: Drago, Guardiola, Ancelotti e un album di figurine

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 567 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
A TE DEG ME: Drago, Guardiola, Ancelotti e un album di figurine

Michele da Ponte Pietra si interroga su interessanti scambi di figurine e poi risponde con Ancelotti e Guardiola a Simone da Mercato Saraceno (leggi qui) che aveva chiamato in causa Castori e Bisoli. Tutto molto bello lo scambio di messaggi di oggi. Da domani sera sarà possibile nuovamente dire la vostra post Cesena-Spal scrivendo a redazione@tuttocesena.it

Michele da Ponte Pietra: "Ciao, qualcuno, a parte il sig. Severi e Rino Foschi, ri-scambierebbe le mie figurine di Schiavone e Cinelli con quelle di Sensi e Kessie? Perché questa estate mi dicevano che le nuove valevano uguale, forse di più, ma io vorrei indietro le vecchie. All'amico di Mercato Saraceno che vedendo Bisoli e Castori dimenarsi e gridare come tarantolati in panchina ritiene che per questo infondano più grinta alle loro squadre, vorrei ricordare che Guardiola e Ancelotti, famosi per il loro aplomb, negli spogliatoi e durante la settimana di allenamento spingono ai limiti estremi della dedizione caratteriale alla causa tattica tutti i loro giocatori, con risultati che hanno sempre coniugato grinta e molto bel gioco. Contestare Drago perché davanti alla porta la calciamo in curva è ridicolo, e vorrei ricordare che il mister sta cambiando molto, anche modulo, e che coi gol al posto delle traverse e dei pallonetti morbido davanti al portiere del Latina saremmo terzi in classifica.
Forza Cesena"

Risponde il Sig. Severi da Brema: "Beh con le figurine di Schiavone e Cinelli potrei scambiare quelle di Tabanelli e Rosseti; al posto di quelle di Sensi e Kessie mi tengo però quelle di Vitale e Laribi. Guardiola e Ancelotti, così come nel loro piccolo Castori e Bisoli, sono allenatori abituati a vincere campionati. E Drago?".

Andrea: "Abbiamo visto a Vicenza che con Laribi e Vitale e Ciano (ancora opaco questo) le occasioni da rete sono aumentate ma poi sotto porta, quando si tratta di concludere, tutti hanno mancato l'appuntamento! Bravo il loro portiere ma poco cattivi noi. Bomber si nasce, non lo si diventa negli allenamenti e Djuric Rodriguez bomber non son., Ciano è la brutta copia di quello dello scorso anno, Damonte è dinamico ma pure lui segna poco e Panico... lasciamo perdere. Per questo sono convinto che il problema principale di questa squadra è solo (e non è poco) il gol! Ciao".

Sauro da Cesena: "45 anni, qualche capello bianco, e qualche campionato alle spalle mi fanno pensare che con le frasi che si sentono da più parti "se però finiva 2-0 per noi non c'era nulla da dire" si rischia di retrocedere come già successo... bella squadra, bei nomi, tra le candidate alla promozione... beh... occhio, Giampaolo insegna!".