A TE DEG ME: "Caro Cesena, pubblica i bilanci vecchi e nuovi su TuttoCesena"

 di Redazione Tuttocesena  articolo letto 760 volte
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
A TE DEG ME: "Caro Cesena, pubblica i bilanci vecchi e nuovi su TuttoCesena"

Non accennano a spegnersi gli echi del duello Mancini-Lugaresi. Dopo l'analisi del nostro Gian Piero Travini (clicca qui per leggerla) sono arrivati numerosi messaggi in redazione di tifosi piuttosto allarmati circa l'evolversi della situazione. Ne pubblichiamo uno, quello di Paolo, che meglio riassume lo spirito del popolo bianconero in queste ore. Mandateci le vostre opinioni a redazione@tuttocesena.it

Paolo: "Buongiorno. 
La sparata di Mancini  sulla gestione Foschi mi sembra fuori luogo, sopratutto in questo momento dove serve tranquillità attorno alla squadra e ambiente considerato la posizione di classifica. Però Mancini non dice sicuramente delle menzogne quando punta il dito sulla gestione del settore giovanile dell'attuale dirigenza in quanto le uniche plusvalenze importanti nella gestione Foschi sono quelle di Defrel e Sensi e sicuramente non li ha portati lui a Cesena ma la vecchia dirigenza. Le dichiarazioni di Gp Ceccarelli in difesa di Lugaresi e company non le condivido  sopratutto quando dice "i debiti ricevuti in eredità" dalla gestione Campedelli. Ceccarelli dov'era quando perdemmo il derby (4 gol al Neri prendemmo!!!) con il Rimini che decretò virtualmente la retrocessione in c? Il presidente era lugaresi e già si parlava di possibile fallimento per i debiti enormi che aveva il Cesena, poi subentroò Campedelli e ottenne risultati incredibili sul campo e tutti da dimenticare invece per quel che riguarda la gestione della società. Per cui invito il sig. Ceccarelli e la società a consultare i vecchi conti del Cesena e quelli attuali per quantificare quanti sono i debiti della gestione Lugaresi e quelli di Campedelli e di pubblicarli in questo sito. Credo sia onesto distribuire responsbilità e debiti  in percentuale a chi li ha causati e non tutti alla vecchia dirigenza.
Forza Cesena!"